Bordeaux, Koscielny attacca i compagni: “Alcuni non vogliono migliorare, vogliono andarsene”

Un attacco duro, implacabile e rivolto ai propri compagni di squadra. Laurent Koscielny, ex difensore dell’Arsenal dal 2019 in forza al Bordeaux, ha preso una forte posizione prendendo di mira i suoi compagni di squadra, colpevoli di non dare il meglio in campo per motivi che lui conosce bene. L’ex nazionale francese, 51 presenze con i Bleus, ci è andato giù molto pesante parlando in settimana in conferenza stampa.

Una vita trascorsa con la maglia dell’Arsenal, anche da capitano, poi il ritorno in patria con un notevole bagaglio di esperienza per aiutare il Bordeaux a tornare nelle posizioni che contano della Ligue 1. Laurent Koscielny per il momento sembra aver fallito nel suo compito, dato che i Girondini si trovano mestamente in undicesima posizione e a ridosso della zona retrocessione, con quattro sconfitte nelle ultime cinque di campionato. In settimana il difensore classe ’85 ha lanciato una dura accusa nei confronti dei propri compagni di squadra e del clima che si respira all’interno dello spogliatoio dei francesi.

Koscielny attacca i compagni di squadra

Sentire un giocatore che attacca in maniera così diretta i propri compagni non è qualcosa di usuale, ma forse Koscielny ha voluto provare a dare una scossa ai Girondini: “L’atmosfera è nella media, molto nella media. Dobbiamo essere realistici. Questa è una squadra con un numero enorme di giocatori che stanno arrivando alla scadenza del loro contratto, giocatori che vogliono andarsene. Dobbiamo rimanere con le persone che vogliono lottare, condividere, migliorare“. Poi ha continuato: “Questa è la fine di un ciclo. Quando hai tanti giocatori che non hanno voglia di lavorare è difficile ottenere risultati. Ecco perchè sono cattivo con le mie parole“. Infine ha ammesso di avere delle insomprensioni con dei compagni (Ben Arfa su tutti ndr): “Ho problemi con alcuni giocatori del gruppo. Io punto molto sul lavoro, mi è sempre stato insegnato così. Non sarò amico di tutti. Cerchi sempre di aiutare le persone, ma se non lo vogliono, vai avanti con quelli che sono disposti a farlo. Quello che deve capire questa squadra è che tutti devono avere l’interesse del club come prima cosa“. Insomma, a Bordeaux tira proprio una bella aria…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti