Home » Paura per l’ex Roma Olsen: rapinato in casa da ladri armati di machete
News

Paura per l’ex Roma Olsen: rapinato in casa da ladri armati di machete

Olsen rapinato ladri

Un sabato sera di terrore per l’ex portiere della Roma, attualmente in forza all’Everton, Robin Olsen. Dei ladri armati di machete hanno fatto infatti irruzione nella sua casa di Hale Barns, nel Cheshire, minacciandolo con coltelli e machete e portandosi via un cospicuo bottino. L’estremo difensore della Nazionale svedese si trovava in casa con la moglie e i loro due figli piccoli.

Una notte terrificante quella passata dal portiere dell’Everton, in prestito dalla Roma, Robin Olsen. L’estremo difensore svedese si trovava insieme alla sua famiglia nella sua abitazione in affitto ad Hale Barns, nel Cheshire, quando alcuni ladri con il volto coperto da passamontagna hanno fatto irruzione minacciandolo con un coltello per farsi consegnare soldi e oggetti di valore. Mentre l’ex Roma eseguiva suo malgrado gli ordini di uno dei delinquenti, il resto del gruppo teneva sotto controllo il resto della famiglia, la moglie Mia e i due bambini di 5 e 2 anni, con un grosso machete.

Olsen rapinato da ladri in casa: famiglia sotto shock

I ladri sono riusciti a scappare con gioielli di valore ed un orologio di lusso. La polizia sta ora indagando, e l’Everton sta offrendo supporto al suo giocatore e alla sua famiglia dopo quello che gli inquirenti hanno descritto come un fatto “profondamente traumatizzante“. Il 31enne svedese sembra sia molto preoccupato per l’impatto che l’episodio potrebbe avere sulla sua famiglia e pare voglia al più presto cambiare casa. Olsen è solo l’ultimo personaggio del calcio della città di Liverpool ad esser stato rapinato da ladri in casa propria. Il mese scorso era toccato al suo allenatore Carlo Ancelotti, “alleggerito” del contenuto di una cassaforte, mentre lo scorso anno era stata la volta del centrocampista del Liverpool Fabinho.