Cagliari, la rivolta web dei tifosi per la mancata espulsione di Ronaldo

Cristiano Ronaldo è stato, nel bene e nel male, il grande protagonista della sfida di domenica tra Cagliari e Juventus. Nel bene, ovviamente, perchè la gara è stata vinta dai bianconeri proprio grazie ad una tripletta dell’asso portoghese; nel male, perchè un suo ruvido intervento sul volto del portiere dei rossoblu Cragno è stato sanzionato solo con il cartellino giallo dall’arbitro Calvarese. L’episodio ha scatenato l’ira del presidente Giulini e di tanti tifosi sardi che hanno dato vita ad una originale protesta via social.

I tifosi della Juventus gli avevano chiesto di riscattarsi dopo le opache prove di Champions League contro il Porto e prontamente il riscatto di Cristiano Ronaldo è arrivato. Una tripletta in appena 32 minuti nella trasferta dei bianconeri in casa del Cagliari e partita archiviata già a fine primo tempo. Nella sontuosa prova del fenomeno portoghese però, anche un episodio controverso che avrebbe potuto cambiare il corso della partita. Al 14esimo minuto, sul risultato di 0-1, CR7 ha colpito violentemente al volto il portiere dei rossoblu Cragno, che ha riportato un taglio ed è rimasto a terra per alcuni secondi. Intervento molto pericoloso quello del 5 volte Pallone d’Oro, a gamba tesa sull’estremo difensore in uscita. Un fallo che è stato valutato da giallo dall’arbitro Calvarese, che non si è avvalso nemmeno dell’aiuto del Var. Il presidente degli isolani Giulini e i tifosi cagliaritani non l’hanno presa affatto bene.

La rivolta dei tifosi del Cagliari per la non-espulsione di Ronaldo

La mancata espulsione di Ronaldo ha fatto imbestialire il presidente Giulini e scatenato la rivolta dei tifosi del Cagliari. “Il fallo su Cragno era da rosso, lo dice il regolamento“, ha sentenziato il numero uno rossoblu al termine del match, mentre i tifosi stanno dando vita ad un’originale protesta web. Centinaia di foto postate con il piede di Ronaldo sul viso di Cragno accompagnate da vibranti proteste. Così i tifosi sardi hanno reagito, in rete, a quella che ritengono un’ingiustizia. Ingiustizia che secondo loro ha cambiato il corso della sfida della Sardegna Arena. Intanto, il portiere rossoblù si sottoporrà oggi a ulteriori accertamenti sulla ferita che ha riportato al viso.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti