Navas, accuse dalla Costa Rica: “Minacciava di perdere partite per far esonerare Pinto”

Gravi accuse dalla Costa Rica per Keylor Navas e altri due giocatori della selezione costaricana. Tutto ha inizio nel 2014. La nazionale guidata da Jorge Luis Pinto compie un’impresa storica, arrivando ai quarti di finale del Mondiale in Brasile. Supera prima il passaggio del girone con Italia, Inghilterra e Uruguay, e poi si lascia alle spalle anche gli ottavi di finale battendo la Grecia ai rigori. La favola finisce ai quarti contro i Paesi Bassi. Dopo un pareggio a reti inviolate, si decide tutto ai calci di rigore. L’estremo difensore olandese Krul, subentrato a Cillessen, para due rigori e infrange il sogno costaricano. Il paese centroamericano è comunque in festa ma tra le fila della nazionale il clima non è così gioioso. 

Navas, accuse dalla Costa Rica: “Minacciava di perdere partite per far esonerare Pinto”

Alcuni giocatori avrebbero voluto infatti il licenziamento del CT Jorge Luis Pinto. Una notizia che viene a galla solo nel 2018, quando il capo delegazione della nazionale costaricana in Brasile, Adrian Gutierrez, rivela tutto a Radio Monumental. Tre i giocatori accusati: Bryan Ruiz, attaccante dell’Alajuelense, Celso Borges, centrocampista del Deportivo La Coruña, e Keylor Navas del PSG. I tre erano disposti a tutto pur di far esonera Pinto, anche perdere delle partite. I giocatori hanno denunciato Gutierrez per diffamazione e nei giorni scorsi l’ex presidente della Federcalcio costaricana, Eduardo Li, è stato chiamato a testimoniare. Durante il processo, l’uomo ha confermato la tesi di Gutierrez. L’ex presidente ha confessato che nell’accordo con Jorge Luis Pinto c’era una clausola secondo la quale era previsto il licenziamento in caso di sconfitta per tre partite di fila. 

Una clausola di cui i giocatori erano a conoscenza:  “Quando la Federazione non ha trovato ragioni per licenziare Pinto, Keylor Navas è stato colui che ha detto ‘perdiamo le tre partite'”. Anche Rafael Vargas, altro ex componente della Federazione, ha assicurato durante la sua testimonianza che dopo i Mondiali 2014 molti giocatori si sono mossi per cercare di far esonerare Pinto. In questi giorni sarà ascoltato anche l’ex CT.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti