Home » Zidane punge Deschamps: “Non capisco perché Benzema non sia convocato”
News

Zidane punge Deschamps: “Non capisco perché Benzema non sia convocato”

Zidane Deschamps Benzema

Zinedine Zidane punge Didier Deschamps. Il motivo? La prolungata assenza di Karim Benzema dalla nazionale francese. Il tecnico del Real Madrid, dopo la vittoria per 3-1 sul Celta Vigo, ha rilanciato un dibattito che dura ormai da cinque anni. Durante la conferenza post partita al francese è stato chiesto della prolungata assenza di Benzema dalla nazionale, e l’ex Juventus ha detto la sua. 

Zidane punge Deschamps: “Non capisco perché Benzema non sia convocato”

L’attaccante blancos non viene convocato da Didier Deschamps dall’ottobre 2015, dall’inizio della vicenda del ricatto a Mathieu Valbuena. Il c.t. escluse entrambi i giocatori dalla nazionale ma, mentre il centrocampista dell’Olympiakos accettò la scelta senza obiezioni, Benzema lo attaccò duramente. Karim, infatti, dichiarò che Deschamps si faceva condizionare dalla parte razzista della società francese. Parole che hanno chiuso definitivamente le porte della nazionale per il blancos. Il c.t., come recentemente dichiarato in un’intervista a RTL, non può dimenticare. Fedele alla sua linea di condotta, l’allenatore dei Blues ha deciso di fare a meno di Benzema anche per le qualificazioni ai Mondiali 2022. I campioni del mondo affronteranno quindi l’Ucraina, il Kazakistan e la Bosnia-Erzegovina senza il giocatore blancos.

Una scelta che Zidane non comprende: “Chi ama il calcio non può che avere piacere nel vederlo in campo. Avere in squadra giocatori come lui è un lusso. Gioca, segna, fa la differenza ed è anche utile al lavoro di squadra. Forse qualcuno riesce a capire perché non giochi, io non riesco a spiegarmelo, non lo capisco e molti non lo capiscono. Ma per me che sono l’allenatore del Real, è meglio che stia con noi di sicuro. Sono contentissimo di lui, ha giocato una partita spettacolare”. Non è la prima volta che Zidane parla della questione Benzema-Deschamps. Già nel 2019 il tecnico del Real aveva dichiarato che il 33enne di Lione sarebbe stato l’attaccante perfetto per la Francia di Deschamps. Ma il commissario tecnico della nazionale transalpina aveva dribblato i suggerimenti di Zidane: “Rispetto il suo pensiero. E’ l’allenatore del Real Madrid ha tutto il diritto di dirlo”.