Home » Disavventura per nazionale del Belize, assalita da gruppo armato ad Haiti
News

Disavventura per nazionale del Belize, assalita da gruppo armato ad Haiti

nazionale Belize ad Haiti

Le qualificazioni al Mondiale 2022 stanno per entrare nel vivo, ma la nazionale del Belize ha dovuto fare i conti con ben altre problematiche. La selezione del piccolo paese dell’America Centrale, 170esima nel ranking Fifa, è volata ad Haiti per la prima partita delle qualificazioni. La squadra però, mentre stava andando in albergo, è stata assalita da un gruppo armato. Fortunatamente, come riporta l’agenzia EFE, tutto si è risolto per il meglio e la nazionale è riuscita a raggiungere l’hotel. 

Disavventura per nazionale del Belize, assalita da gruppo armato ad Haiti

I giocatori del Belize erano appena arrivati sull’isola, ma nel trasferimento tra l’aeroporto e l’albergo succede di tutto. Un gruppo armato ferma l’autobus e i poliziotti che stavano scortando la squadra, in inferiorità numerica rispetto agli uomini della banda, sono costretti a negoziare per poter arrivare all’hotel. Alcuni giocatori dall’interno dell’autobus hanno ripreso con i cellulari quanto accaduto. Fortunatamente la selezione è arrivata sana e salva a destinazione. A confermare la notizia è la Federcalcio del Belize in un lungo comunicato: “Nonostante fosse scortato da quattro poliziotti, l’autobus della squadra è stato fermato da un gruppo di insorti con fucili d’assalto su motociclette e la scorta della polizia è stata costretta a negoziare con loro affinché l’autobus della squadra continuasse il suo viaggio verso l’albergo”. I giocatori sono ora al sicuro nella struttura ma, come spiegato dal capitano Deon McCauley, hanno vissuto momenti di grande paura. 

Il Belize ha confermato di essere in contatto costante con le autorità della Fifa. La Federazione del paese centroamericano non ha comunicato dettagli sulle richieste fatte al team per poter proseguire il viaggio verso l’albergo. Haiti sta attraversando una crisi sociale molto difficile, che ha condotto molti malviventi a organizzarsi in bande armate. Il paese sta vivendo una forte ondata di insicurezza a causa di questi gruppi paramilitari, responsabili di diversi rapimenti. Il loro obiettivo è quello di accumulare più soldi possibili grazie al pagamento dei riscatti. Per la nazionale del Belize, fortunatamente, si è risolto tutto per il meglio. Ora, dopo la grande paura, ci sono gli impegni in campo con Haiti e Turks Caicos.