Fifa, Blatter e Valcke nuova condanna: stop per altri 6 anni e 8 mesi

Nuova condanna per l’ex presidente della Fifa, Sepp Blatter, e per l’ex segretario generale, Jerome Valcke. La federazione internazionale ha imposto uno stop per altri 6 anni e 8 mesi, dopo molteplici violazioni del codice etico della Fifa. Entrambi inizieranno a scontare i nuovi divieti quando scadranno quelli attuali. Blatter, che al momento versa in cattive condizioni di salute, sta scontando una sospensione di sei anni per precedenti violazioni etiche. Questa scadrà ad ottobre e solo a quel punto entrerà in vigore il nuovo stop che, se non ridotto in appello, durerà fino a giugno 2028. Una condanna per un comportamento che il comitato etico della Fifa ha descritto come “completamente riprovevole”. Oltre alla sospensione, ha ricevuto una multa di un milione di franchi svizzeri (circa 900 mila euro).

Fifa, Blatter e Valcke nuova condanna: stop per altri 6 anni e 8 mesi

Le indagini, come sottolinea la Fifa in una nota, hanno riguardato diversi “addebiti, in particolare i bonus economici in relazione alle competizioni Fifa che sono stati pagati agli alti funzionari della direzione della Fifa; modifiche ed estensioni dei contratti di lavoro, nonché il rimborso da parte della Fifa di spese legali private nel caso del signor Valcke”. L’ex segretario generale, come Blatter, è stato bandito per altri sei anni e otto mesi e multato di un milione di franchi svizzeri. Attualmente, sta scontando una condanna di 10 anni, imposta nel 2015. Anche nel suo caso, la nuova sospensione inizierà solo quando l’attuale scadrà. Il comitato etico della Fifa ha scoperto che i due, insieme ad altri ex dirigenti, come Kattner, hanno “messo a punto uno schema attraverso il quale ottenevano vantaggi straordinari con il minimo sforzo”.

Gli investigatori hanno scoperto inoltre che i contratti di lavoro per Blatter, Valcke e Kattner sono stati modificati “senza alcuna supervisione o controllo da parte di un organismo interno o esterno alla FIFA”. La Federazione nel 2020, per le stesse motivazioni, ha già condannato Kattner a una sospensione di 10 anni. Blatter, si legge nella sentenza, “ha ricoperto la più alta posizione nel calcio come presidente della FIFA e, come tale, aveva la responsabilità di servire la comunità calcistica come modello. Con la sua condotta, ha violato in modo eccessivo l’integrità e l’obiettività della FIFA. La reputazione della FIFA ha indubbiamente subito danni gravi e duraturi”. L’ex presidente e Valcke hanno 21 giorni per presentare ricorso presso il Tribunale Arbitrale dello Sport. Il portavoce dell’85enne, Thomas Renggli, in una dichiarazione all’agenzia di stampa dell’Ap, ha riferito che è stato un “colpo doloroso e incomprensibile”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti