Serie A, rivoluzione Dazn: ecco quanto costerà il calcio in Tv

Fumata bianca sui diritti TV della Serie A. Con 16 voti a favore e solo 4 contrari (Genoa, Sampdoria, Sassuolo, Crotone), le partite del massimo campionato per il triennio dal 2021 al 2024 saranno trasmesse da Dazn. Una svolta epocale. Il servizio di video streaming online si è aggiudicato i pacchetti 1 e 3 per una cifra pari a circa 840 milioni di euro a stagione. Dazn trasmetterà quindi 7 gare a giornata in esclusiva e 3 gare in co-esclusiva. Per il pacchetto 2 (contenente la co-esclusiva delle 3 gare) le trattative tra Lega e Sky Sport continueranno invece fino a lunedì 29 marzo, data di scadenza dell’offerta in base a quanto previsto nel bando. La Lega incasserebbe dunque una somma di circa 910 milioni di euro. Una cifra leggermente inferiore rispetto a quella incassata nel triennio precedente causa anche Covid-19. Ma come cambierà il calcio in TV?

Serie A, rivoluzione Dazn: come cambierà il calcio in Tv

Prima rivoluzione: non servirà un decoder. Coloro che vorranno guardare le partite dovranno semplicemente scaricare l’app. I tifosi potranno così seguire la Serie A da tv e telefoni (smart), tablet, computer, ma anche consolle di gioco. Gli utenti interessati dovranno creare il proprio account sull’app o sul sito dazn. com. Una volta creato il proprio profilo si potrà scegliere il metodo di pagamento. L’abbonamento avrà un costo tra i 30 e i 35 euro al mese. Il prezzo esatto non è ancora stato definito, ma Dazn lo stabilirà entro la fine del campionato in corso. Non sarà però possibile acquistare la singola partita. L’abbonamento, inoltre, sarà valido per sei dispositivi differenti e massimo due collegati contemporaneamente sullo stesso evento. Sulla questione connessione, Dazn fa sapere che “basteranno 8 megabit per secondo per vedere correttamente la partita, senza blocchi o ritardi”. Gli utenti Tim potranno avere delle offerte dedicate.

Un’altra rivoluzione riguarderà il canale 209 di Sky, dedicato agli iscritti a Dazn. Questo verrà spento a fine giugno 2021 e non è detto poi che i due operatori trovino un accordo di collaborazione. Se Sky però si aggiudicherà il pacchetto 2, gli abbonati alla tv satellite potranno seguire le tre partite di giornata in co-esclusiva. Gli orari delle gare non subiranno modifiche. Questo era già stabilito nel bando d’acquisto della Lega. Si avranno tre match il sabato (alle 15, 18 e 20.45), 6 la domenica (uno alle 12.30, tre alle 15, uno alle 18 e uno alle 20.45) e uno il lunedì alle 20.45. È allo studio inoltre un progetto editoriale molto ampio e strutturato che verrà presentato prossimamente. L’obiettivo sarà quello di rendere l’esperienza del calcio in tv più ricca ed interattiva.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti