Home » Joao Felix, critiche dal Portogallo: “Si dà troppe arie e questo lo sta rovinando”
News

Joao Felix, critiche dal Portogallo: “Si dà troppe arie e questo lo sta rovinando”

Joao Felix critiche

È stato sempre designato come l’erede di Cristiano Ronaldo, è portoghese come lui, ha il vizio del gol come lui, ma nell’ultimo periodo non brilla più come prima. Parliamo di Joao Felix che, in soli pochi mesi, si è trasformato da protagonista indiscusso dell’Atletico Madrid e del Portogallo a semplice spettatore. Il giocatore, complici il Covid, la sfortuna e gli infortuni, si è ritrovato in ombra sia con i colchoneros, sia con selezione portoghese. E le critiche, naturalmente, non sono mancate. In Portogallo, ad esempio, fanno notare che l’attaccante potrebbe dare sicuramente di più, se solo si liberasse del suo atteggiamento da star. Il problema del 21enne è uno: si dà troppe arie, e questo lo sta rovinando come giocatore. 

Joao Felix, critiche dal Portogallo: “Si dà troppe arie e questo lo sta rovinando”

Nessuno mette in dubbio le sue capacità, ma il suo atteggiamento sta pesando parecchio sulla sua crescita professionale. A parlarne è l’ex difensore Fernando Mendes, durante un suo intervento su CMTV: Joao deve rinunciare a quell’aria da star, lo sta rovinando come giocatore. È un giocatore eccezionale ma ha l’aria di una star e così sta rovinando le sue capacità di giocatore. È un ottimo giocatore e lo ha già dimostrato. La palla raggiunge i suoi piedi e riceve un trattamento da VIP. Adesso deve lasciare quell’aria da star, quell’atteggiamento che lui è il più grande. Questo lo sta condizionando un po’”. L’attaccante dell’Atletico ha le capacità ma non si applica come dovrebbe. Joao potrebbe dare molto di più e, invece, sbaglia atteggiamento. Si comporta da star quando in realtà deve ancora dimostrare di esserlo e questo, secondo Mendes, sta pesando sul suo rendimento.

Il 21enne arriva a Madrid nel 2019, dopo l’addio di Griezmann ai colchoneros. L’attaccante lascia il Benfica e firma un contratto fino al 2024 con l’Atletico. Un’operazione da 126 milioni di euro. Joao diventa così l’acquisto più caro della storia del club spagnolo, ma anche il portoghese più pagato della storia del calcio.