Home » Calciatore Premier sposato, l’ex amante confessa: “È padre di mia figlia ma è scomparso”
Gossip

Calciatore Premier sposato, l’ex amante confessa: “È padre di mia figlia ma è scomparso”

Calciatore Premier amante

Guai per un calciatore di Premier League. L’ex amante, madre di sua figlia, ha deciso di svuotare il sacco e di raccontare al Sun tutti i dettagli della loro relazione. Il giocatore, sposato, ha frequentato la donna per due anni e le ha inviato messaggi anche durate la festa del suo matrimonio e la luna di miele. L’hostess di eventi è rimasta poi incinta e il calciatore non l’ha presa affatto bene. L’uomo è scomparso e la 33enne ha scelto quindi di inviare una lettera tramite il proprio legale al club del giocatore, per poterlo informare che avrebbe presentato una richiesta di riconoscimento per il pagamento degli alimenti. Ha poi deciso di parlare della relazione “segreta” anche con il tabloid britannico.

Calciatore Premier, l’ex amante confessa: “È padre di mia figlia ma è scomparso”

Jaqueline Sousa, questo il nome della donna, ha rivelato che il giocatore si è sposato nell’estate del 2019. La stella della Premier però non ha mai smesso di scriverle, fino a che lei non è rimasta incinta:Mi mandava messaggi in continuazione, anche durante il suo matrimonio. Poi, sull’aereo mentre andava in luna di miele continuava a mandarmi messaggi. Ha pagato per avere il wifi sull’aereo, per poter continuare a inviare messaggi. Ha detto che voleva essere sicuro che quando sarebbe tornato io sarei stato ancora lì per lui. Mi ha giurato il suo amore eterno, mi ha scritto che mi avrebbe amato per il resto della sua vita. Mi ha detto che avrei avuto il mio appartamento. Ha detto che mi amava e ha cercato di rassicurarmi che il matrimonio non significava nulla, che i suoi sentimenti per me non sarebbero mai cambiati. Ero veramente innamorata di lui”.

Il giocatore la trattava come fosse la sua ragazza, come se la moglie non esistesse, ma la gravidanza ha cambiato tutto: “Dopo il matrimonio sono andato a trovarlo, mi trattava come la sua ragazza e, inoltre, dovevo dire a tutti che non ero single. Non potevo nemmeno uscire a cena senza di lui. Quando gli ho detto della gravidanza sono rimasta scioccata, non pensavo che l’avrebbe presa così male, dato che era stato lui a parlare di figli insieme. Abbiamo concordato sul fatto che non sarebbe stato fisicamente presente nella vita del bambino, ma che avrebbe contribuito finanziariamente. Poi sua moglie ha scoperto tutto e da allora si è comportato come se io non fossi mai esistita. Pensavo di essere in una favola ma si è trasformato tutto in un incubo”. La bambina ora ha 9 mesi, ma il giocatore non è mai stato presente, neanche finanziariamente.