Home » FantaBomber, le sorprese della trentesima giornata
Fantabomber

FantaBomber, le sorprese della trentesima giornata

FantaBomber

Meno nove al termine di questa stagione fantacalcistica che tra rinvii, infortuni e quarantene si sta dimostrando la più difficile degli ultimi anni. Se volete risolvere i vostri ballottaggi, questi 11 giocatori possono fare al caso vostro.

Juan Musso – Giornata molto incerta dal punto di vista dei pronostici e ne risente molto la scelta del portiere. Affidiamo la nostra porta a Musso, complice un Belotti in un periodo di forma non troppo esaltante e una partita che non dovrebbe riservare molte emozioni. 

Davide Faraoni – Ormai esterno nel centrocampo del Verona, in questa partita se la vedrà con un non irresistibile Lulic. Può scapparci qualche bonus.

Scarica l’app Kickest e sfida Chiamarsi Bomber al FantaBomber

Kamil Glik – Uomo in fiducia dopo il gol contro il Parma e può ripetere la bella prestazione contro un Sassuolo poco incisivo in zona gol. 

Nikola Milenkovic – Più che una sorpresa è un vero e proprio azzardo. L’avversario è proibitivo ma concede qualcosa sui calci piazzati. Chi meglio di Nikola? 

Fabian Ruiz – La Samp può dare filo da torcere con il suo pressing sugli uomini chiave del Napoli, che avrà bisogno degli inserimenti e dei tiri da fuori di Fabian. Saprà ripagare la nostra fiducia? 

Roberto Gagliardini – Fuori Barella, dentro Gagliardini. Contro le piccole si esalta, adesso che avrà la fiducia del mister può fare una partita da bonus. 

Giulio Maggiore – L’uomo più in forma dei bianconeri che affrontano la difesa peggiore del campionato. Può servire qualche pallone decisivo ai suoi attaccanti. 

Jack Bonaventura – Scelta molto romantica con il più classico dei gol dell’ex.

Segui su Instagram fantabomber_sacramento per essere aggiornato su classifica e premi finali

M’Bala Nzola – Stesso discorso di Maggiore vale anche per Nzola. Non ha regalato prestazioni esaltanti nel girone di ritorno ma in questa partita schierarlo è un obbligo 

Felipe Caicedo – i suoi periodi di fiducia vanno ricompensati. Ciro non segna da un po’ e tocca a lui far riprendere definitivamente i biancocelesti. 

Musa Barrow – La retroguardia romanista fa acqua in queste ultime giornate, tocca sfruttare la velocità di Musa che può mettere in difficoltà soprattutto il braccetto Spinazzola.