Roy Keane esalta Lingard, ma non per l’esultanza: “Ballo così dopo un carico di rum e cola”

Una vera e propria rinascita quella di Jesse Lingard dopo che ha Gennaio ha lasciato il Manchester United per accasarsi in prestito al West Ham. Sono infatti già otto le reti messe a segno dal centrocampista inglese dal momento del suo arrivo a Londra. Pensare che ad Old Trafford era finito nel dimenticatoio. E In Inghilterra ora lo esaltano: l’ex United, adesso opinionista per SkySports UK Roy Keane ha speso belle parole per Lingard, rimproverandogli solo la “sciagurata” esultanza in occasione della prima delle due reti messe a segno contro il Leicester.

Una doppietta cruciale per affossare il Leicester e spingere il West Ham ad un insperato quarto posto momentaneo che varrebbe la qualificazione alla prossima Champions League. Jesse Lingard, da quando ha lasciato il Manchester United in prestito a Gennaio sembra essere letteralmente rinato. I numeri parlano chiaro: zero presenze in Premier League con i Red Devils nella prima parte della stagione; nove, condite da ben otto reti, quelle collezionate con la maglia degli Hammers in poco più di due mesi. Grazie all’ottimo rendimento dal momento del suo trasferimento a Londra, Lingard è anche tornato in Nazionale dopo ben due anni di “esilio”. E in Inghilterra piovono elogi per il centrocampista. Su tutti quelli di Roy Keane, ex United ora opinionista per SkySports Uk, il quale però ha ironicamente criticato l’esultanza di Lingard.

Keane e quell’esultanza di Lingard

Anche io prima facevo quel tipo di balletto – ha dichiarato Keane parlando dell’esultanza del centrocampista inglese ai microfoni di SkySports – di solito però dopo un carico di Bacardi e Cola“. Quindi ha aggiunto: “Si merita 1 su 10“. Poi però l’ex centrocampista irlandese è tornato serio, elogiando il rendimento di Lingard: “È stato eccezionale. Pensare che si è presentato dopo aver giocato così poco con lo United. Ovviamente si è mantenuto in buona forma, segno di un grande professionalità. Forse è stato un po’ distratto da situazioni fuori dal campo, ma ha sempre avuto talento ed è bello vederlo così“. Sulla stessa linea il collega Micah Richards: “Sembra essere ovunque, sempre al posto giusto al momento giusto. Il tempismo delle sue corse, è un finalizzatore meraviglioso“. Tutti d’accordo sulle qualità del centrocampista dunque. Un po’ meno riguardo le sue esultanze…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti