Inghilterra, “Big Six” in Super League? Allora il Wolverhampton si dichiara campione 2018/19

Continua a far discutere (e non poteva essere altrimenti), l’annuncio di 12 top club europei della creazione della European Super League, nuovo torneo destinato a una ristretta cerchia elitaria di big del Vecchio Continente. Tra la dozzina di squadre fondatrici, anche le cosiddette “Big Six” d’Inghilterra: Liverpool, Chelsea, Arsenal, Tottenham e le due di Manchester, City e United. Considerando le possibili sanzioni a cui questi club andranno incontro, tra penalizzazioni, esclusioni dal campionato e salatissime multe, il Wolverhampton ha pensato bene di autoproclamarsi campione della Premier League 2018/19. I Wolves avevano infatti terminato quella stagione al settimo posto proprio dietro alle “Big Six”…

Account ufficiale dei Wolverhampton Wanderers. Campioni della Premier League 2018/19“. Recita così la nuovissima biografia del profilo Twitter del club inglese allenato da Nuno Espirito Santo. Un’ironica provocazione che i Wolves hanno voluto lanciare in seguito all’adesione delle sei big inglesi, le cosiddette “Big Six“, alla prossima European Super League. Nella stagione 2017/18 infatti, il club delle Midlands occidentali terminò al settimo posto in classifica, proprio alle spalle delle sei squadre che parteciperanno alla neonata competizione elitaria europea. Considerando la possibile esclusione di questi top club in seguito all’adesione alla Super League dunque, perchè il Wolverhampton non dovrebbe arrogarsi di diritto il titolo di campione?

Big Six in Super League…e Wolverhampton campione

Il più portoghese dei club d’Inghilterra ha comunque fatto intendere che dietro il cambio di biografia e l’auto attribuzione del titolo di campioni della Premier League 2018/19 c’era molta ironia. Poco dopo infatti, il Wolverhampton ha postato lo screenshot della sua nuova descrizione Twitter con questa didascalia: “Probabilmente è troppo tardi per una parata“, riferendosi ai festeggiamenti post titolo. Tra polemiche, litigi, minacce e una lotta senza quartiere nè esclusione di colpi c’è chi, come Wolves e Leganes, ha deciso di usare ironia e sarcasmo come armi di combattimento.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti