Fondatore Spotify proverà a comprare Arsenal: con lui Henry, Bergkamp e Vieira

Il fondatore di Spotify Daniel Ek proverà a comprare l’Arsenal, con lui ci saranno tre leggende del club londinese, Thierry Henry, Dennis Bergkamp e Patrick Vieira.  I tre membri della stagione “Invincibles” dei Gunners, secondo quanto riferito dal Telegraph, si sono unite al miliardario svedese per presentare un’offerta di acquisto della società londinese. L’Arsenal potrebbe quindi dire addio all’attuale proprietario Stan Kroenke e cambiare presto proprietà. Ek, secondo quanto riportato dai tabloid inglesi, non starebbe utilizzando le leggende del club solamente per ottenere il sostegno dei tifosi. L’imprenditore, infatti, è seriamente intenzionato a coinvolgere il trio nella gestione della società.

Fondatore Spotify proverà a comprare Arsenal: con lui Henry, Bergkamp e Viera

Henry, Bergkamp e Viera potrebbero far parte della futura dirigenza: “Se Ek avrà successo, allora è chiaro che Henry, Bergkamp e Vieira potrebbero tornare tutti all’Arsenal per far parte del nuovo assetto, con la loro conoscenza del club e dei tifosi che si stanno già dimostrando inestimabili per i suoi piani”. I sostenitori Gunners non hanno mai amato particolarmente la gestione di Kroenke. L’uomo d’affari del Missouri è sempre stato considerato troppo distante dal club e dai suoi tifosi. A questo si aggiunge poi il recente caso della Superlega, di cui l’Arsenal era club fondatore. L’adesione del club alla competizione europea separatista ha scatenato le proteste dei sostenitori Gunners e ha fatto crescere il desiderio di fare pressione su “Silent Stan” per vendere.

Anche Henry, come i tifosi, ha criticato l’attuale proprietà del club. Il francese, ai microfoni del Telegraph, ha dichiarato di non riconoscere il club nel suo stato attuale: “Questo club appartiene ai tifosi, amo il club e sosterrò il club fino alla morte, ma non riconosco il mio club e quello che è successo proprio ora, con loro che cercano di entrare in un campionato che sarebbe stato chiuso, non ha senso per me. Hanno gestito il club come una società, non una squadra di calcio. Forse è una mancanza di comprensione dei valori fondamentali del calcio e forse i soldi erano una tentazione troppo grande. Ma qualunque cosa fosse, era sbagliato”. Ora bisognerà aspettare e capire se le tre leggende dell’Arsenal, insieme a Ek, riusciranno davvero ad acquisire il club e se riusciranno a spodestare Stan Kroenke. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti