Cassano: “Lazio favorita per il 4° posto. Il Milan è crollato. Juve disastrosa, Paratici dovrebbe avere paura”

Nella consueta diretta twitch su Bobo Tv, Antonio Cassano ha parlato di Lazio Milan, ma anche della Juventus e di Muriel. Cassano ha attaccato frontalmente il direttore sportivo bianconero Paratici, reo di aver fatto delle dichiarazioni che ledono alla tranquillità di Pirlo.

Cassano esalta la Lazio ma demolisce Juve e Milan

“Atalanta e Napoli andranno sicuramente in Champions e se la Lazio vince col Torino, torna dentro alla lotta Champions – ha detto Cassano nel programma in streaming di Vieri -. Onestamente la vedo favorita su Juve e Milan per il quarto posto, anche perché ha partite più abbordabili sul calendario. Il Milan ha dato conferma che inizia a far fatica a livello fisico e mentale. Per loro la vedo molto complicata e non so se vedo peggio loro o la Juve“.

Poi sulla Juve: “Quest’anno non saprei quale partita scegliere che abbiano fatto di buono, su 40-50 partite ne hanno fatte al massimo 4-5 di buon livello, tra cui quella a Barcellona  (nella fase a gironi di Champions League, ndr) e il primo tempo con l’Inter in Coppa Italia. Lo dico a malincuore perché Pirlo l’ho sempre difeso, ma quest’anno la Juve l’ho vista molto molto male, senza un’idea, senza nulla, solo coi gol di Cristiano Ronaldo e gli uno contro uno di Chiesa Cuadrado”.

Poi Fantantonio prosegue la sua disanima: “All’inizio mi piceva l’idea degli interscambi e del pressing veloce, ma poi la squadra è andata sfaldandosi. Di positivo c’è la Supercoppa vinta col Napoli, per il resto non salvo nulla. Andrea ha fatto degli errori e se ne è sempre assunto le responsabilità, ma se la Juve arriva terza, quarta o quinta sarà la più grossa delusione della stagione. La Coppa Italia è una partita secca quindi può anche perderla, ma se dovesse restare fuori dalla Champions immaginatevi che disastro verrebbe fuori con quei giocatori e soprattutto con quel monte ingaggi”.

La bordata di Cassano a Paratici

Cassano se la prende col dirigente della Vecchia Signora: “Quello che ha detto ieri Paratici sull’allenatore, e cioè che se la squadra va in Champions Pirlo rimane, altrimenti no, aggiungo io, ma era meglio se non lo diceva. Innanzitutto deve avere paura anche lui perché i disastri li ha fatti anche lui, e poi una società come la Juve non può avere un dirigente come Paratici che fa delle uscite del genere. E se poi la squadra vince la Coppa Italia? Lo rimetti dentro? Io dico che l’allenatore l’anno prossimo deve comunque essere Pirlo, punto e basta”.

Chiosa finale su Correa: “Il tucu se arrivasse a fare 20 gol a stagione potrebbe portare la Lazio a lottare per lo scudetto e diventerebbe un giocatore da top club, anche perché le qualità ce le ha“. Infine quando Vieri dice che Muriel gli ricorda Ronaldo il Fenomeno, Cassano non ci sta: “Non dire cavolate. Comunque Muriel è impressionante, segna sempre e non gioca quasi mai da titolare. Se avesse fatto questo anni fa, avrebbe fatto un’altra carriera. E io ci ho giocato insieme alla Sampdoria”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti