Di Canio litiga con Piccinini in diretta tv: “Elogi Mourinho per avere i like facili”. E il giornalista twetta amareggiato

La notizia dell’approdo di Mourinho alla Roma ha acceso il dibattito tra i suoi estimatori e i detrattori. Tra questi ultimi c’è Paolo Di Canio che qualche settimana fa è finito al centro del ciclone per un vocale privato reso pubblico in cui sfotteva un amico romanista definendo lo Special One il peggio del peggio. Ieri la discussione è arrivata negli studi di Sky Sport, dove l’ex capitano della Lazio ha avuto un duro confronto con Sandro Piccinini.

Di Canio litiga con Piccinini

Tuchel oggi è il miglior allenatore del mondo, ma è stato esonerato a dicembre, quindi sarebbe un perdente?“. Inizia così la disanima di Piccinini che pungola Di Canio dopo l’ormai noto vocale, ha esordito Piccinini. Un nervo ancora scoperto che ha causato una dura reazione nell’ex attaccante: “Tuchel non è stato esonerato per rapporti non idilliaci col gruppo. Non è facile per te capirlo. Dici che Mourinho ha fatto il suo? Ma viene da tre esoneri... I risultati non sono all’altezza e ha rotto con gli spogliatoi, so che per te è difficile capirlo. Non hai vissuto gli spogliatoi, ma capisco che i like sono facili.

Piccinini ha ribattuto: “Dopo tre esoneri di seguito non ho detto che Mourinho è in fase ascendente e poi ho vissuto più spogliatoi di te…”. Ma ormai Di Canio era partito e ha continuato a borbottare finché Caressa non ha chiuso la discussione con un laconico: “Così parlate solo voi due…“. Il giorno dopo Piccinini ha voluto mettere il punto sulla questione su Twitter: Mi è dispiaciuto che Di Canio non abbia rispettato il mio punto di vista e che abbia parlato a sproposito di like e di conoscenze. Detto questo, lo conosco da 20 anni e sono cose che possono capitare ‘in partita’, al 90’ finisce tutto”. E noi non vediamo l’ora che Mourinho intervenga a Sky con Di Canio opinionista…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti