Conference League: come sarà il terzo torneo europeo e chi parteciperà

Dopo più di 20 anni, le coppe europee tornano a essere 3. Non più solamente Champions League e Europa League, ma anche Conference League. Parte infatti nel 2021 la nuova competizione UEFA, di cui si discute ormai da circa tre anni. Il torneo seguirà la classica struttura delle altre coppe europee e avrà diverse analogie con la seconda coppa continentale per club, ovvero l’Europa League. Sono previsti, infatti, dei turni preliminari, una fase a gironi e la fase a eliminazione diretta. Saranno coinvolti 184 club in totale, di cui almeno uno per ognuno delle 55 federazioni UEFA. In Conference League, nessuna squadra potrà accedere di diritto alla fase a gironi. Tutte dovranno partecipare alle fasi preliminari, entrando in momenti diversi in base al ranking. 

Conference League: come sarà il terzo torneo europeo e chi parteciperà

Le fasi preliminari consistono in 3 turni di qualificazione e un turno di spareggio. Quattro gare, dunque, con classica struttura di andata e ritorno. Passeranno le squadre in vantaggio alla fine dei 180 minuti e in caso di parità assoluta, ci saranno i supplementari ed eventualmente i rigori. Il numero delle squadre partecipanti si ridurrà drasticamente per la fase a gironi. Ci saranno 22 club provenienti dalle fasi preliminari, a cui si aggiungeranno le 10 eliminate agli spareggi di Europa League.  Un totale di 32 squadre, che saranno divise in otto gruppi da quattro. Ogni vincitore del girone si qualificherà automaticamente per gli ottavi di finale. Ma ci sarà un’ulteriore fase eliminatoria prima degli ottavi: uno spareggio tra le seconde classificate nella Conference League e le terze classificate in Europa League, per assegnare gli ultimi posti alla fase finale del torneo. 

Le partite si giocheranno il giovedì e la finale andrà in scena il 25 maggio 2022 alla National Arena di Tirana, in Albania. Inizialmente, ci sarà solo una squadra di Serie A nella competizione, ma potrebbero aggiungersene altre in seguito, tramite l’Europa League. Secondo l’attuale ranking europeo, potrà partecipare alla Conference League la settima classificata in campionato. Lo stesso discorso vale per i club di Bundesliga, Liga e Premier League. In Italia, sono quindi due le squadre momentaneamente coinvolte: la Roma e il Sassuolo, che hanno rispettivamente 61 e 59 punti. Chi, tra loro, chiuderà la stagione al 7° posto, avrà diritto a giocare i playoff della nuova competizione europea. Ma cosa conquisterà il vincitore della Conference League? Oltre a guadagnare un nuovo brillante trofeo da esporre in bacheca, il vincitore della nuova competizione Uefa guadagnerà automaticamente un posto nelle fasi a gironi dell’Europa League nella stagione successiva.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti