Sturridge braccino corto: deve ancora una lauta ricompensa all’uomo che ritrovò il suo cane

Una peculiarità che accomuna la stragrande maggioranza dei calciatori professionistici è la loro ottima condizione economica. Tra loro c’è chi ha le tasche bucate e spende in continuazione tra beni di lusso, auto e vestiti; chi utilizza buona parte del proprio conto in banca per beneficenza e altre nobili cause; e chi invece i soldi se li tiene ben stretti in tasca. A quest’ultima categoria parrebbe appartenere l’ex attaccante del Liverpool Daniel Sturridge, accusato di non aver pagato una lauta ricompensa all’uomo che ha ritrovato il cane rubato dalla sua casa di Los Angeles. Adesso Foster Washington, questo il nome dell’uomo, è pronto a citare in giudizio l’attaccante attualmente svincolato.

Non sta facendo una bellissima figura Daniel Sturridge, ex attaccante di Chelsea e Liverpool attualmente senza squadra dopo la rescissione con il suo ultimo club, Il Trabzonspor (a causa di una squalifica per scommesse). Perlomeno, stando a quanto riportato da TMZ Sports, non sta facendo proprio la figura del signore. Il 31enne è stato infatti citato in giudizio da Foster Washington, l’uomo che ha ritrovato il suo cane di razza Pomerania smarrito a Los Angeles nel 2019. Il motivo? Sturridge non ha pagato la ricompensa di circa 30mila euro promessa nei numerosi appelli social successivi alla scomparsa del suo cucciolo. Nel 2019 ignoti malviventi svaligiarono la casa in California del calciatore, portandosi via tra le altre cose anche Lucci, l’amato cane dell’ex nazionale inglese. Il quale disperato, aveva chiesto aiuto sui social a chiunque avesse riportato l’animale domestico a casa, promettendo in cambio una ricca ricompensa. Sembra proprio che non abbia però mantenuto la parola…

Sturridge e la ricompensa smarrita per il cane ritrovato

Dopo che la sua abitazione di Los Angeles era stata svaligiata, Sturridge aveva pubblicato alcune foto sui social, facendo capire che ciò che più lo turbava era la scomparsa del suo cane: “Come puoi entrare in una casa a Los Angeles e prendere il cane di qualcuno, sei pazzo? Ehi, per favore, qualcuno trovi il mio cane. Pagherò qualsiasi cosa, sono dannatamente serio, rivoglio il mio cane“, aveva scritto sui social. A ritrovare il cane Foster Washington, musicista locale il cui nome da rapper è Killa Fame.

L’accusa di Killa Fame

Con una serie di foto pubblicate su Twitter Washington ha dimostrato di aver ritrovato il cane smarrito. Tuttavia, più tardi nel corso della giornata, lo stesso rapper ha twittato: “Non offrire una ricompensa se non hai intenzione di tener fede alla tua parola!!“. La mattina dopo poi ha rincarato la dose: “Daniel Sturridge ha promesso 30k di ricompensa per il ritorno del suo cane ma ha mentito… ma non mi biasimo per aver trovato il cane e averlo restituito“. Di sicuro l’attaccante non esce bene dalla vicenda. Prossimo appuntamento in tribunale.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti