Adriano si racconta, tra Mourinho, i compagni e “papà” Moratti

È tornato a parlare l’Imperatore Adriano, e lo ha fatto in Brasile in una lunga intervista rilasciata ad Arena SBT e riportata da ESPN. Tra i tanti racconti di una carriera fatta di altissimi picchi ma da troppi bassi, l’ex attaccante della Nazionale Verdeoro ha parlato anche del suo ultimo periodo all’Inter, quando sulla panchina nerazzurra sedeva un certo Josè Mourinho. Il rapporto tra l’allenatore portoghese e Adriano non fu dei più idilliaci, come spiegato dall’ex centravanti.

La carriera di Adriano è piena di momenti epici ma ancor più piena di tanti periodi difficili. In un’intervista rilasciata in Brasile, l’Imperatore ha sollevato il coperchio su uno di questi periodi complicati, quello in cui sulla panchina dell’Inter arrivò Josè Mourinho. “Non l’ho mai detto a nessuno – ha rivelato Adriano ad Arena SBT – Mourinho vedeva che ero abbattuto e mi ha chiesto di allenarmi a parte. Quando sono tornato ho trascorso altre due settimane ad allenarmi separatamente e per poi tornare con il gruppo. Un giovedì ho saputo che sarei stato convocato, ma il giorno dopo non fu così e mi arrabbiai molto per questo“.

Secondo Adriano Mourinho non lo voleva a Milano, mentre i compagni…

Adriano continua nella sue confessioni: “Poi c’è stata una trasferta a Roma e io non sono andato. In quel caso ho parlato con Zanetti e Cordoba, pensando già che non sarei rimasto all’Inter. Allora tutti i giocatori sono venuti a casa mia per chiedermi di restare. Ma sapevo che non potevo restare, perché lui (Mourinho) si sarebbe intromesso“, ha aggiunto. Da lì la decisione di trasferirsi in prestito al San Paolo. E dal Brasile Adriano non voleva nemmeno tornare: “Volevo rimanere al San Paolo, ma quando ho chiamato Moratti, mi ha detto: ‘No, torna qui’“. Effettivamente tornò a Milano, forse anche per riconoscenza verso l’allora presidente nerazzurro, salvo poi lasciare per sempre l’Inter al termine della stagione successiva.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti