Schalke, troppi debiti: il club vende licenza degli eSports

Lo Schalke 04 punta a far cassa. La crisi economica preoccupa sempre di più il club e i dirigenti hanno scelto di vendere la licenza degli eSports. Il club tedesco sta attraversando un periodo piuttosto complesso. Non solo è appena retrocesso in seconda divisione, ma ha anche parecchi debiti che ammontano a circa 217 milioni di euro. Lo Schalke però non si arrende e prova, come può, a far fronte ai diversi problemi. Per racimolare un po’ di soldi, la società avrebbe pensato di vendere la licenza relativa agli eSports, una vendita multimilionaria. 

Schalke, troppi debiti: il club vende licenza degli eSports

Nello specifico, l’affare riguarderebbe la League of Legends Championship Series (LEC) e dovrebbe portare nelle casse del club circa 30 milioni di euro. La trattativa sembra sia in fase di completamento. Lo Schalke aveva originariamente acquisito la licenza per otto milioni di euro su iniziativa del direttore marketing uscente Alexander Jobst e dell’ex presidente del consiglio di sorveglianza Clemens Tönnies. Ciò si traduce in un utile di 22 milioni di euro per lo storico club tedesco. Il CFO Christina Rühl-Hamers e il direttore sportivo Peter Knäbel, secondo la Bild, volevano mantenere la licenza eSports per le buone opportunità di crescita future, ma i problemi finanziari in corso rendono indispensabile una vendita immediata.

Un’altra possibile fonte di guadagno per lo Schalke è la vendita di alcuni elementi della rosa. In cima alla lista dei giocatori in partenza ci sarebbe Amine Harit. Da tempo circolano voci sul centrocampista, ma non è ancora emerso uno scenario di cambiamento concreto. Recentemente si era parlato di un possibile trasferimento in Francia, ma ora sembra che il suo futuro possa essere in Spagna. Il Villarreal, infatti, ha mostrato interessi nel giocatore. Lo Schalke chiederebbe circa 15 milioni di euro. Sono state confermate, invece, le partenze di Klaas-Jan Huntelaar e Sead Kolasinac. Quest’ultimo, in prestito, farà ritorno all’Arsenal, mentre per l’ex Milan, che era in scadenza di contratto, il futuro è ancora incerto. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti