Blackout durante Senegal-Zambia, partita sospesa. E Manè s’infuria: “Deplorevole”

Ha dell’incredibile quanto successo allo stadio Lat Dior, nella città di Thies, dove Senegal e Zambia erano impegnati in una sfida amichevole. Sul risultato di 3-0 in favore dei padroni di casa infatti, un blackout elettrico ha lasciato l’impianto completamente al buio costringendo l’arbitro ad interrompere la partita. Un inconveniente, che ha mandato su tutte le furie uno dei giocatori più rappresentativi del Senegal, l’attaccante del Liverpool Sadio Manè, che nel postpartita si è sfogato senza giri di parole.

Era da poco iniziato il secondo tempo della sfida amichevole tra Senegal e Zambia, quando all’improvviso sullo Stade Lat Dior di Theis, impianto in cui la nazionale del paese africano gioca dal 2019, è calato il buio. Un improvviso blackout elettrico ha infatti lasciato senza corrente lo stadio, costringendo l’arbitro a sospendere la partita. Un’interruzione di oltre mezz’ora, con i giocatori costretti a rientrare negli spogliatoi. Lo spiacevole inconveniente non è affatto piaciuto a Sadio Manè, che al termine dell’amichevole, poi vinta dal Senegal per 3-1, ha duramente criticato le autorità del suo paese per l’accaduto con alcune dichiarazioni riportate poi dal portale dakaractu.com.

Il blackout durante Senegal-Zambia che ha fatto infuriare Manè

“Quello che è successo non è degno di un paese calcistico come il Senegal”, ha dichiarato un infuriato Sadio Manè in mixed zone riferendosi al blackout“Penso che debbano fare di meglio. E anche lo stato del terreno è catastrofico. Il popolo senegalese merita di meglio. È deplorevole quello che è successo… Per giocatori di alto livello quando torni a giocare dopo 30-35 minuti diventa complicato”. No, l’attaccante non l’ha presa affatto bene. In Senegal c’è decisamente qualcosa da migliorare…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti