Fabregas e i dubbi sull’Italia: “Voglio rivederli contro una squadra più forte”

L’Europeo dell’Italia di Mancini si apre con tre gol alla Turchia. Una grandissima prestazione degli Azzurri, che nel primo tempo hanno dominato senza riuscire però a trovare il gol e nella ripresa hanno travolto la formazione di Şenol Güneş. Prima un’autorete di Demiral su tiro di Berardi, poi Immobile e infine Insigne regalano il successo alla Nazionale italiana. La preoccupazione iniziale lascia spazio all’ottimismo, anche se gli Azzurri non hanno ancora convinto tutti. Tra gli scettici rimane Cesc Fabregas, che sull’Italia nutre ancora dei dubbi. Il centrocampista, ai microfoni della BBC, ha analizzato la prestazione degli uomini di Mancini. 

Fabregas sull’Italia: “Voglio rivederli contro una squadra più forte”

La Nazionale italiana ha mostrato carattere, ma il giocatore del Monaco pensa che possa soffrire con squadre più forti. Lodevole però, secondo lui, il lavoro del CT: “A ogni nazionale serve un gioco e alcuni riescono a fornirlo meglio di altri. Il commissario tecnico, in questo senso, ha colto il talento di questa nazionale e lo sta coltivando nel modo giusto. Credo abbia creato un bel gruppo, ha dato la possibilità ai giocatori più giovani di mettersi in mostra. Arrivare alla convocazione in nazionale è tornato ad essere un sogno”. 

Fabregas sull’Italia, al momento non ha dubbi, hanno moltissimo ma non abbastanza: “La Nazionale italiana ha una buona squadra, sono molto uniti. Si è potuto notare anche alla fine della partita quando si sono riuniti tutti insieme a festeggiare. Sono una squadra di amici che vogliono giocare l’uno per l’altro. Hanno molta qualità, abilità tattiche e grande intelligenza. Credo che questa nazionale abbia moltissimo ma non abbastanza”.

E lo spagnolo spiega anche perchè: Contro la Turchia si sono potuti permettere di alzare parecchio il baricentro. Basti considerare quante volte Chellini si è ritrovato a ridosso della tre quarti avversarie, si è potuto permettere anche di tirare in porta. Quindi voglio rivederla contro squadre più forti, quando il centrale non potrà salire così tanto e Spinazzola non potrà essere così propositivo. Penso che possano avere problemi con una squadra migliore”. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti