Campionato Primavera: la Top 5 della 28esima giornata

Menù ricco di sorprese nel turno infrasettimanale del Campionato Primavera: Spal e Fiorentina sono le mattatrici di Juve e Milan, costrette adesso a rincorrere i piani alti della classifica. Anche l’Empoli perde in casa ai danni del Torino ma occupa ancora saldamente l’ultimo posto disponibile per i playoff. L’Atalanta vince di misura contro il Genoa e mira a sorpassare la Roma. Giallorossi distanti di un solo punto dopo la sconfitta a Reggio Emilia contro il Sassuolo.

Pareggio a reti bianche tra Bologna e Ascoli che in chiave salvezza pesa di più per le speranze rossoblu. Infine Inter e Sampdoria vincono rispettivamente con Lazio e Cagliari. Adesso sono appaiate insieme al primo posto in classica con 53 punti, ma squadra blucerchiata occupa il vertice grazie alla differenza reti. Ora è arrivato il momento di eleggere la Top 5 dei giocatori di questa 28esima giornata del Campionato Primavera.

Campionato Primavera: quinta posizione

Il primo nome della Top 5 è quello del bomber blucerchiato Di Stefano. Con il gol al 79esimo regala alla Samp tre punti d’oro per la corsa al titolo. Il Cagliari è spigoloso per tutta la partita e colpisce diversi legni. Anche i padroni di casa ci provano ma non trovano mail il pertugio giusto. La porta dei sardi sembra stregata e ci vuole solo una magia per bucare l’estremo difensore. Allora il numero 11 blucerchiato sale in cattedra: raccoglie palla in area di rigore, con una ruleta di suola si gira e scaraventa un bolide imparabile. Con questo fanno 12 in campionato ma abbiamo il presentimento che ci regalerà altre gioie.

Campionato Primavera: quarta posizione

Il match che chiude questa 28esima giornata di Campionato Primavera mette a confronto due squadre con obiettivi diversi, ma con la stessa voglia di fare risultato: stiamo parlando di Sassuolo e Roma. I neroverdi sono riusciti a ribaltare il risultato e portarsi a casa tre punti. L’artefice di questo successo è Oddei. Il talento emiliano, che abbiamo saputo apprezzare anche in Serie A, è il pericolo numero uno dei padroni di casa. Con i suoi cambi di passo e le sue giocate sempre efficaci è riuscito spesso e volentieri a mettere a dura prova la difesa giallorossa.

Nel primo tempo sfiora il goal, con un tiro che esce di poco. Nella ripresa aumenta i giri del motore e nessun difensore riesce a contenerlo. A mezz’ora dalla fine decide di risolverla da solo. Dalla fascia laterale salta tre giocatori avversari entra in area e si presenta faccia a faccia con il portiere giallorosso; Oddei non trema e batte Mastrantonio sul palo più lontano.

Campionato Primavera: terza posizione

Il posto più basso del podio di questa giornata del Campionato Primavera se lo aggiudica Ellertsson della Spal. L’islandese e compagni sbancano Vinovo e guardano da vicino la zona playoffs. Dopo il vantaggio di Moro nel primo tempo, tutti si sarebbero aspettati una Juve diversa. Ma anche nella ripresa è la Spal che concretizza le azioni di gioco. Al 57esimo Ellertsson viene lanciato in profondità bucando tutta la retroguardia bianconera, l’ala destra si trova indisturbato davanti porta e trafigge il numero uno bainconero.

Dopo poco meno di un’ora di gioco la Spal è avanti di due goal in casa della Juve. I Ferraresi si vedono annullare un goal per un presunto fuorigioco. Nei minuti finali, i padroni di casa trovano la rete che accorcia le distanze. Purtroppo non basta e l’eroe di giornata è l’attaccante spallino.

Campionato Primavera: seconda posizione

Dopo quattro k.o. nelle ultime cinque partite, la Fiorentina è chiamata a fare risultato se non vuole trovarsi in posizione scomode. L’avversario è un Milan straripante e voglioso di punti. Dopo un quarto d’ora i viola si trovano la strada spianata. Intervento pulito da dietro di Coubis ai danni di Agostinelli, l’arbitro però ha un’altra opinione e fischia calcio di rigore con annessa espulsione per il giocatore rossonero. Sul dischetto si presenta Corradini. L’attacante gigliato batte Morlei che intuisce ma non può arrivare sul pallone calciato chirurgicamente. Gli ospiti spingono sull’acceleratore e alla mezz’ora trovano il raddoppio. Azione insistita dei giocatori di mister Aquilani che prima prendono il palo con Bianchi ma sulla respinta c’è ancora Corradini che insacca.

Il gioiellino viola è bravo a farsi trovare nel posto giusto al momento giusto e come un vero rapace d’area non si lascia sfuggire il pallone. Con questa doppietta Corradini si conquista la seconda posizione di questa Top 5. La partita prende una brutta piega per il Milan e prima nell’intervallo subiscono anche il terzo goal che mette la parola fine sul match. Anche questa partita smentisce il pronostico e dimostra l’imprevedibilità di questo Campionato Primavera.

Campionato Primavera: prima posizione

Il gradino più alto di questa Top 5 della 28esima giornata del Campionato Primavera è tutto di Cesare Casadei. Il giovane interista decide il match contro la Lazio nei minuti finali. Risultato importantissimo per la battaglia contro la Samp per la conquista della prima posizione in classifica. Casadei è l’uomo in più della banda neroazzurra. Crea occasioni su occasioni per i compagni ma anche per se stesso. Sfortunatamente per loro la difesa laziale regge ogni colpo.

Al minuto 86, dopo molti tentativi, l’Inter trova il vantaggio. Sottini mette in mezzo e Casadei è lesto nell’anticipare i difensori laziali schiacciando il pallone sul terreno depositandolo all’incrocio dei pali. Il biscione non si accontenta e vuole mettere in cassaforte il risultato. Al 90esimo ancora Casadei va a bersaglio con un altro colpo di testa, stavolta su cross di Zanotti. Cesare Casadei regala all’Inter una vittoria fondamentale e infiamma il finale di questo Campionato Primavera.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti