Darboe torna in Gambia e riabbraccia la madre in lacrime. Il video commuove tutti (VIDEO)

Darboe torna in Gambia e dopo 5 anni riesce a riabbracciare la madre. Il giovane giocatore della Roma non era mai riuscito a tornare a casa o a incontrare la mamma, ma finalmente i due si sono ritrovati. Il centrocampista giallorosso ha pubblicato sul suo profilo Instagram il momento dell’arrivo a casa e il primo abbraccio con la donna: Dopo cinque anni tornare a casa e riabbracciare mia madre è la cosa più bella che potessi vivere. Grazie a tutti per le preghiere per me”.

Una vita non facile quella di Ebrima. Nato in Gambia nel 2001, perde il padre giovanissimo. Darboe fugge così dalla sua terra natale a 14 anni per cercare di garantire un futuro alla sua famiglia. Va in Libia e finisce in un campo profughi gestito da trafficanti di esseri umani, ma riesce a scappare e arriva con un barcone in Sicilia. Il ragazzo, siccome è minorenne, viene incluso nel progetto Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo) e successivamente affidato a un assistente sociale. La sua vita prende una svolta completamente differente quando si trasferisce a Rieti, in una casa famiglia. È lì che scopre il calcio ed è lì che viene notato da un osservatore della Roma.

Darboe torna in Gambia e riabbraccia la madre dopo 5 anni

Dallo Young Rieti al club giallorosso il passo è breve. Debutta nella formazione Primavera del club capitolino all’inizio del 2019. A luglio dello stesso anno firma un contratto da professionista: 50 mila euro a stagione, gran parte dei quali vanno alla mamma e alla famiglia in Gambia. A maggio di quest’anno realizza un altro sogno, il debutto in Serie A, contro la Sampdoria, subentrando a 10 minuti dalla fine a Gonzalo Villar. Ma non finisce qui.

Pochi giorni dopo arriva anche l’esordio in Europa League, contro il Manchester United. Il centrocampista sostituisce l’infortunato Chris Smalling e diventa così il più giovane gambiano ad esordire in una competizione europea. Ma i sogni per il 20enne continuano e, a pochi giorni dall’esordio in Serie A e in Europa, arriva anche la prima convocazione in nazionale. Recentemente Ebrima è stato adottato dal padre della sua agente, Miriam Peruzzi, e ha cambiato nome in Ebrima Darboe Peruzzi. Ora Darboe torna in Gambia e riabbraccia la madre dopo tanto tempo. Un anno speciale per il classe 2001, coronato anche dall’incontro più importante.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti