Paracadutista Greenpeace fa invasione prima di Francia-Germania: 2 feriti

Paracadutista Greenpeace fa invasione ed atterra in maniera rovinosa sul manto erboso dell’Allianz Arena di Monaco di Baviera a pochi minuti dall’attesa sfida di Euro 2020 tra Francia e Germania. Almeno due persone sono rimaste ferite nell’incidente, dato che l’invasione non è filata affatto liscia…

Due spettatori della sfida tra Francia e Germania sono stati ricoverati in ospedale con ferite al volto a causa di un’invasione di un paracadutista di Greenpeace a pochi minuti dal calcio d’inizio del match. Un’invasione che non è andata nel migliore dei modi, dato che l’attivista, che avrebbe dovuto far cadere sul prato dell’Allianz Arena una palla con uno slogan, nella discesa ha tranciato i cavi della spider-cam disposta sul tetto dello stadio perdendo il controllo dell’ultraleggero sul quale era seduto. Grossi pezzi di plastica e metallo si sono staccati dal velivolo danneggiato mentre il paracadutista volteggiava pericolosamente a pochi metri dalle teste degli increduli spettatori.

Paracadutista Greenpeace perde controllo: tragedia sfiorata

Deschamps e alcuni membri della panchina sono stati costretti a scappare per non venir colpiti dal maldestro attivista. A quanto riporta la Bild, due persone sugli spalti sono rimaste contuse, una delle quali ha subito alcune fratture facciali. Il paracadutista, un tedesco di 38 anni, è poi riuscito ad atterrare pesantemente sul manto erboso, vicino ai giocatori tedeschi schierati in attesa del fischio d’inizio. Non ha riportato traumi, e dopo aver ricevuto assistenza medica è stato arrestato.

La protesta contro Volkswagen del paracadutista Greenpeace

La trovata è stata una protesta contro la casa automobilistica tedesca Volkswagen, uno degli sponsor dei Campionati europei, ha spiegato Greenpeace in un post su Twitter. L’organizzazione ambientalista ha dichiarato che il parapendio non era destinato ad entrare nello stadio, ma solo a far cadere in campo un pallone giallo con scritto “Kick out oil“. Una protesta contro l’inquinamento causato dalle machine diesel e a benzina. L’azienda automobilistica in una nota ha condannato l’accaduto: “Greenpeace ha messo a rischio la vita dei fan di una partita di calcio. Non è accettabile“.

Fortunatamente, tranne le due persone ferite, si è evitata una tragedia che avrebbe potuto assumere contorni drammatici. Il paracadutista Greenpeace non aveva considerato i cavi della spider-cam…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti