Il peggior autogol della storia! Il portiere di Haiti è già leggenda… (VIDEO)

Il peggior autogol della storia

In questa edizione degli Europei, terminata la prima giornata, salta subito all’occhio un dato particolare: il numero degli autogol. Sono infatti già 3 le autoreti messe a segno in questa prima fase del torneo continentale. Un dato inusuale, con autoreti sfortunate messe “a segno” dal turco Demiral, dal polacco Szczesny e dal tedesco Hummels. Dall’altra parte del mondo intanto, il portiere di Haiti, impegnato con la sua nazionale contro il Canada in una gara valida per le qualificazioni ai Mondiali 2022 in Qatar, ha dato vita al peggior autogol della storia. Letteralmente. Guardare per credere.

Mettere il pallone alle spalle del proprio portiere è sempre qualcosa di imbarazzante. La maggior parte delle volte sono sfortunate deviazioni, maldestri tentativi di anticipo o chiusura scomposte a causare un autogol. Ma c’è anche chi, l’autorete, ha deciso di confezionarla in assoluta autonomia. Mentre ad Euro 2020 si contano già 3 “own goal“, per dirlo all’inglese, dall’altra parte del mondo, nella sfida tra Haiti e Canada valida per le qualificazioni a Qatar 2022, il portiere dei caraibici si è reso protagonista di quello già definito come il peggior autogol della storia del calcio. Il video della rete è virale sui social ed è già poesia…

Il portiere di Haiti e il peggior autogol della storia

SeatGeek Stadium di Bridgeview, Illinois, va in scena la sfida di ritorno delle qualificazioni nordamericane a Qatar 2022. Il Canada si presente forte della vittoria per 1-0 nella gara di andata, e per chiudere la pratica gli viene in aiuto il portiere di Haiti Josue Duverger, estremo difensore delle giovanili del Vitoria Setubal. Sul punteggio di 0-0 (in una partia terminata poi 3-0 in favore dei canadesi) il difensore haitiano difensore Kevin Lafrance scarica indietro al suo portiere un innocuo pallone. Duverger però liscia clamorosamente il pallone, e avrebbe anche il tempo di recuperare data la lentezza del passaggio. Ma, ancor più clamorosamente liscia anche nel tentativo di spazzare.

Incredulo, mani nei capelli, il giovane portiere classe 2000 (tra le altre cose nato proprio in Canada) è rimasto come paralizzato dal suo grossolano errore. Un compagno ha tentato di consolarlo, ma in quei momenti è difficile trovare parole di sostegno.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti