Van Basten critica De Ligt: “In Italia non ha imparato molto”

Van Basten critica De Ligt. L’ex attaccante, oggi ambasciatore del calcio per la UEFA, ospite di NOS, ha espresso la sua opinione sull’Olanda di Frank De Boer e su Matthijs De Ligt. Si sa, l’ex Milan non ha peli sulla lingua e anche questa volta non ha risparmiato critiche agli Oranje ma anche al difensore della Juventus.

L’Olanda si è già qualificata agli ottavi di finale di Euro 2020, con un turno di anticipo, grazie alla vittoria sull’Ucraina per 3-2 e al successo contro l’Austria per 2-0. Un ottimo risultato per la formazione di Frank De Boer, che non ha convinto però il Cigno di Utrecht: “Se guardiamo quante volte Stekelenburg deve calciare la palla, questa non è una cosa positiva. Così diventa una specie di calcio da combattimento. Da dietro devi avere più visione e controllo per avanzare giocando al calcio. Così puoi dominare la partita. Ma non l’ho visto finora”. 

Van Basten critica De Ligt: “In Italia non ha imparato molto”

L’ex attaccante, nonostante il successo, non ha apprezzato anche la performance del centrale dell’Olanda. Van Basten l’aveva già criticato alla fine della scorsa stagione, sostenendo che Matthijs in Serie A non era migliorato molto: “Non penso che sia migliorato molto rispetto alla scorsa stagione con l’Ajax. È stato sfortunato a non avere Chiellini al suo fianco. Bonucci fa le sue cose ma non guida i compagni. Al Manchester City, così come al Real Madrid o a Barcellona, penso che avrebbe imparato di più”. 

E in un anno la sua opinione non è mutata. Il difensore bianconero non ha imparato molto: “Lui è un difensore centrale e deve trasmettere più leadership. Deve farsi sentire, farsi valere perché deve guidare la difesa. Invece corre semplicemente dietro al suo uomo, lasciando un enorme buco. De Ligt è andato in Italia per imparare a difendere, ma non credo che lì abbia imparato molto”.

Van Basten critica De Ligt, ancora, un anno dopo. Il centrale sembra proprio non piacere all’ex rossonero. Sono passati circa 12 mesi, due stagioni in bianconero, ma la bocciatura per il 22enne rimane. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti