Bale e gli alieni: “Le prove sulla loro esistenza sono ovunque”

Gareth Bale e gli alieni, ancora una volta. Nella vita del gallese ci sono parecchie certezze: la famiglia, il golf, il Galles, il calcio, per ora, e gli alieni. Sì, proprio gli alieni. L’attaccante è fermamente convinto della loro esistenza, e sostiene che ci siano prove ovunque a favore di questa teoria. Mister 100 milioni è riuscito a convincere anche un compagno di squadra sul tema. 

Il giocatore del Real Madrid ha risposto alle domande dei fan su Sky Sports e uno di loro voleva approfondire proprio la questione alieni. Bale ama l’argomento e quando può approfondisce le sue conoscenze, guardando anche parecchi documentari.

Bale e gli alieni: “Le prove sulla loro esistenza sono ovunque”

L’attaccante, rispondendo al tifoso, svela di studiare il fenomeno ormai da parecchi anni: Le prove sono ovunque. Le persone hanno bisogno di ricercarle. Sto studiando da anni e ovviamente ci sono un sacco di cose false là fuori. Ma penso che il governo degli Stati Uniti abbia recentemente rilasciato alcune immagini, alcuni filmati, di oggetti volanti non identificati, quindi è tutto online. Mi sembra ci siano alcuni programmi su Netflix e cose del genere. Quindi, sì, è interessante. Mi piace molto ed è per questo che ci credo. La quantità di avvistamenti che abbiamo non possono essere tutti falsi“.

Bale ha trascorso la scorsa stagione in prestito al Tottenham. In squadra c’era chi non credeva e non crede assolutamente a queste cose, Harry Kane. Ma Bale ha una teoria anche su questo: “Non ha fatto abbastanza ricerche”. Il gallese, però, è riuscito a convincere un compagno di squadra sull’esistenza degli alieni, il difensore Joe Rodon, con lui anche in nazionale: “L’ho convinto, ma è ancora un po’ indeciso. Propende per quello che c’è, ma è ancora indeciso”. L’attaccante aveva già parlato dell’esistenza di creature extraterrestri in un’intervista al canale ufficiale del Tottenham negli scorsi mesi.

Gareth Bale e gli alieni, ma non solo lui. Il gallese non è l’unico giocatore che nell’ultimo periodo ha parlato di Ufo. A inizio giugno Chris Smalling e sua moglie hanno affermato di averne visto uno mentre erano in vacanza in Giamaica. La consorte del difensore della Roma aveva assicurato i suoi follower spiegando che non avevano assunto funghi allucinogeni. Sam aveva poi descritto l’oggetto volante e aveva detto che era sicura al “100 miliardi percento” che non si trattasse di un drone.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti