Maglie autoprodotte per il Napoli? La pazza idea di De Laurentiis

Una decisione unica nel suo genere, o perlomeno unica per una squadra professionistica. Il presidente De Laurentiis avrebbe deciso che a partire dalla prossima stagione, scaduto il contratto con Kappa, il Napoli si auotoprodurrà le maglie da gioco. Un’idea che sembrerebbe adatta più ad una squadra amatoriale che ad un grande club dalla gloriosa storia, ma che potrebbe funzionare…

Maglie autoprodotte per il Napoli

Non è un’idea caduta improvvisamente dal cielo, ma qualcosa a cui Aurelio De Laurentiis stava pensando da parecchio tempo: maglie autoprodotte per il Napoli. Una soluzione da calcetto infrasettimanale tra amici o da categoria inferiore e semi professionistica, ma che, a pensarci bene, potrebbe clamorosamente funzionare. Alla scadenza del contratto con Kappa il patron partenopeo, che nei giorni scorsi aveva comunicato la fine del suo silenzio stampa, annuncerà la clamorosa novità di marketing.

Armani disegna, De Laurentiis produce

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport il Napoli produrrà in maniera autonoma le proprie maglie da gioco con la collaborazione di una ditta tessile. Il club campano avrebbe già commissionato ad Armani i disegni mentre la distribuzione dovrebbe essere affidata a Valentina De Laurentiis, figlia del patron. In questa maniera gli azzurri riserveranno per loro marketing e merchandising, garantendosi, secondo lo stesso De Laurentiis, maggiori introiti.

Maglie autoprodotte per il Napoli

Una soluzione innovativa, sicuramente rischiosa ma con qualcosa di geniale. Una soluzione che potrebbe fare da apripista, se le cose dovessero andare economicamente per il verso giusto, a tante altre squadre che potrebbero seguire l’esempio napoletano.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti