Guai russi per Kokorin, assicurazione scaduta e targhe sospette nella sua Lamborghini

L’attaccante della Fiorentina Alexander Kokorin è di nuovo nei guai. Gli agenti della stradale hanno fermato un uomo alla guida della sua Lamborghini che si è qualificato come il suo autista. Quando però hanno aperto il cofano, hanno aperto il vaso di pandora.

Kokorin ancora nei guai

Enorme talento ma con poco cervello: Alex Kokorin è di nuovo nei guai dopo in Russia. Ma partiamo con ordine. Genio e sregolatezza, Kokorin era considerato uno dei talenti più splendenti del calcio russo. Alla Dinamo Mosca era un fuoriclasse, poi il passaggio allo Zenit. Fabio Capello stravedeva per lui tanto da litigare con la federcalcio russa quando decise di cacciarlo dalla nazionale dopo i video del festino a Montecarlo dopo l’eliminazione della nazionale russa da Euro 2016. Dopo l’ormai leggendaria foto con le pistole pubblicata su Instagram durante un matrimonio, nel 2018 la combina grossa insieme al suo amico/collega Pavel Mamaev, ubriachi aggrediscono un funzionario pubblico in un ristorante a Mosca e vengono condannati ad un anno e 6 mesi di carcere. Poi il ritorno allo Zenit con poca fortuna, la parentesi allo Spartak Mosca e infine la Fiorentina nel gennaio 2021.

I vari problemi muscolari lo tengono lontano dai campi e da Firenze per tanti mesi (memorabile la conferenza di Iachini in cui dichiarava di non averlo mai visto in allenamento). 4 presenze in serie A, 0 gol e un futuro tutto da scrivere, probabilmente lontano dall’Italia. Intanto a Mosca la polizia stradale ha fermato un uomo in sella alla sua Lamborghini e hanno scoperto non solo che l’auto era intestata alla mamma del giocatore, non solo che era senza assicurazione, ma anche che nel cofano erano nascoste diverse targhe. A quale scopo? Non si sa, ma Kokorin continua a stupire fuori dal campo.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti