Il francese Laporte e la scelta della Spagna: “Avevo scritto a Deschamps ma non ha risposto”

Il francese Laporte spiega la scelta di giocare per la nazionale spagnola. Il difensore centrale del Manchester City nasce ad Agen, in Francia, ma a 16 anni si trasferisce in Spagna per giocare nell’Athletic Bilbao, dove rimarrà fino al 2018 prima di iniziare l’esperienza in Premier League. Grazie alla lunga permanenza nei Paesi Baschi riesce a richiedere la cittadinanza spagnola e, grazie alle doppia nazionalità, ottiene la possibilità di essere convocato sia dalla Francia che dalla Spagna. 

Prima di Euro 2020, Aymeric aveva già giocato 51 partite nelle giovanili Bleus ed era stato convocato tre volte da Didier Deschamps, senza mai esordire con la nazionale maggiore. In vista della competizione continentale, però, il difensore sceglie di indossare la maglia delle Furie Rosse, ricevendo critiche sia dal paese iberico sia dalla Francia.

Il francese Laporte e la scelta della Spagna: “Avevo scritto a Deschamps ma non ha risposto”

Il centrale del City, ai microfoni del Guardian, ha così provato a spiegare come mai ha optato per la nazionale spagnola: Non è stata una decisione facile, per niente. La mia famiglia vive ancora in Francia e io ho giocato lì da quando ero molto piccolo. Non è questione di decidere. ‘Mi sento questo’, ‘Mi sento quello’. No, mi sento entrambi. Sono stato in Spagna per otto anni. Possono dire ciò che vogliono, sono qui e sono felice”. 

Il 27enne è stato in contatto con la nazionale spagnola per anni e il rapporto con il commissario tecnico è stato determinante: Sono stato in contatto con la nazionale spagnola per tanti anni. Luis Enrique mi ha spiegato che c’erano affinità tra il mio stile di gioco e la sua idea di calcio, e che se avessi avuto la cittadinanza mi avrebbe potuto convocare”. La cittadinanza arriva ad un mese dall’inizio del torneo e il ct spagnolo mantiene la promessa, inserendolo tra i convocati degli Europei. 

Il giocatore del City aveva provato anche a contattare Didier Deschamps ma, in questo caso, non c’è stato alcun dialogo. Il francese Laporte non riceve risposta dal ct Bleus:Ho mandato un messaggio a Deschamps e non ho ricevuto una risposta. Magari ha cambiato il numero o ha preso un nuovo cellulare. Può essere. Ma io ho scritto allo stesso numero da cui mi aveva chiamato”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti