EURO 2020 La bordata di Roy Keane a Joao Felix: “È solo un impostore”

Era l’ottavo di finale più atteso, e non solo perchè da quella partita sarebbe uscita l’avversaria dell’Italia, ma anche perchè a scontrarsi erano due grandi del calcio europeo e mondiale, Belgio e Portogallo. A spuntarla la squadra di Lukaku e De Bruyne grazie alla rete di Thorgan Hazard sul finire della prima frazione di gioco. Delusione per i campioni d’Europa in carica, che nonostante un ottimo secondo tempo non sono riusciti ad acciuffare il pareggio, complici anche le occasioni sprecate. E Roy Keane, opinionista per ITV di Euro 2020, ha puntato il dito contro Joao Felix e Bruno Fernandes.

Fernando Santos e i cambi

Dopo un primo tempo abbastanza bloccato e il goal estemporaneo dell’Hazard meno famoso con un gran tiro da fuori, il Ct portoghese Fernando Santos ha pescato dalla panchina per cercare di ribaltare il risultato. Joao Felix, Bruno Fernandes, Andrè Silva, Sergio Oliveira e Danilo Pereira i cinque subentrati per i lusitani, che nonostante il grande impegno non sono riusciti a dare una mano decisiva alla squadra. I più attesi erano i primi due, il gioiellino dell’Atletico Madrid e il centrocampista del Manchester United, e come da copione sono stati i primi a ricevere le critiche degli opinionisti. Uno su tutti, l’ex mediano del Man United Roy Keane.

La “frecciatina” di Roy Keane a Joao Felix

Come al solito molto poco diplomatico, l’irlandese ha letteralmente sparato a zero sul giovane attaccante portoghese, reo di aver fallito la chance per portare i suoi ai supplementari: “Non capisco quale sia stato il contributo di Joao Felix. Cosa ha fatto quando è entrato? Questo ragazzo dovrebbe valere 130 milioni di euro? Ma questo è un impostore. Se vali così tanto, quando calci verso la porta avversaria devi centrarla. Se fossi al posto di Cristiano Ronaldo ancora lo starei inseguendo per tutto lo spogliatoio“.

Bordata di Roy Keane a Joao Felix

Belle parole anche per Fernandes

Il problema, secondo Keane, è stato proprio l’impatto di quei giocatori che avrebbero potuto cambiare la partita dalla panchina, Joao Felix appunto, ma anche Bruno Fernandes. Il centrocampista del Manchester United in questa edizione degli Europei non ha certamente brillato: “Il Portogallo ha pagato tantissimo una vera mancanza di qualità negli ultimi trenta metri. Non c’è stata era abbastanza cattiveria. Né Joao Felix né Bruno Fernandes sono stati capaci di cambiare la partita. Non hanno influenzato il gioco, non si sono mai liberati per il tiro“.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti