Olanda, tutti contro Depay: “Si crede Elvis, al Barça con Messi…”

A due giorni dalla tanto clamorosa quanto netta eliminazione subita contro la Repubblica Ceca agli ottavi di finale di Euro 2020, in Olanda iniziano i processi. Scagionato per il momento De Ligt, la cui espulsione per fallo di mano ha cambiato la partita, adesso nel paese dei tulipani tutti puntano il dito contro Memphis Depay. Secondo la stampa olandese il neo giocatore del Barcellona ha deluso le aspettative, dimostrando ancora una volta quanto sia una stella più fuori dal campo che dentro il rettangolo di gioco.

In Olanda tutti contro Depay

È stato Johan Derksen, noto giornalista ed ex direttore di Voetbal International, ad esprimere un concetto che sembra comune alla maggioranza degli abitanti dei Paesi Bassi. Parlando a VeronicaTV, Derksen non ha usato mezzi termini: “È stato mediocre. Può fare tutti quanti i documentari che vuole e pensare di essere Elvis Presley, ma ha giocato quattro partite molto brutte. Depay si comporta come se fosse una stella, da quando si sveglia la mattina fino a tarda notte. Se lo vedi, pensi che sia una stella, ma cavolo, dovrebbe dimostrarlo anche in campo!“.

Poi ha aggiunto: “Ha avuto quattro partite per dimostrare il suo valore e non c’è stata una volta in cui quando era in campo è stato all’altezza di quello che fa quando è fuori“.

Tutti contro Depay

Al Barça con Messi…

Il giornalista olandese è ora curioso di vedere cosa combinerà Depay al Barcellona, dove il suo livello di gioco dovrà necessariamente raggiungere standard più elevati: “Mi sembra interessante il fatto che vada al Barcellona. Se da quelle parti gioca mezz’ora come ha fatto agli Europei, Messi gli darà un colpetto al collo e gli chiederà ‘ma è tanto che giochi a calcio?’“. Forse non andrà proprio così, ma di sicuro l’ex Lione e Manchester United al Camp Nou dovrà mostrare molto di più di quanto fatto in questa edizione degli Europei…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti