Tutto su Inghilterra Italia: Rimedio non sarà il telecronista Rai della finale. Il ministro inglese agli italiani: “Non venite a Wembley”

Mancano 48 ore alla finale di Euro 2020 tra Inghilterra e Italia ma l’euforia è già alle stelle, soprattutto da parte degli inglesi che non vedono l’ora di poter festeggiare. “Football coming home” è il mantra dei fan della nazionale del tre leoni che sono così convinti di sollevare la coppa che hanno firmato in massa una petizione per avere il lunedì festivo per i festeggiamenti. Intanto il ministro dei trasporti ha avvertito gli italiani di non raggiungere Londra per la finale perché non saranno ammessi allo stadio.

Verso Inghilterra Italia, senza Alberto Rimedio e con soli 7.500 italiani a tifare

Gli Azzurri si troveranno una bolgia biancorossa domenica a Wembley, la maggior parte dei posti sono infatti riservati ai tifosi inglesi (la capienza massima consentita è 66mila spettatori). Al momento soltanto 7.500 italiani residenti in Inghilterra e Irlanda hanno potuto acquistare i biglietti. Il ministro dei trasporti Grant Shapps ha intimato ai tifosi italiani di non provare a recarsi in Inghilterra per la finale di domenica: Chi sta arrivando solo per la partita non sarà ammesso, molti voli charter e voli diretti sono già stati cancellati” ha dichiarato a Times Radio.

Chi sicuramente non sarà a Londra è il giornalista Alberto Rimedio che è stato isolato dopo essere risultato positivo al coronavirus. Al suo posto la telecronaca Rai per la finale sarà affidata a Luca De Capitani o a Stefano Bizzotto. Neanche il presidente del Coni Giovanni Malagò potrà assistere dal vivo alla finale. Il motivo l’ha spiegato lui stesso: “Chiunque transiti 14 giorni prima dell’arrivo in Giappone in Paesi come la Gran Bretagna in cui sta crescendo la variante Delta deve sottoporsi alla quarantena. Siccome c’è la sessione del Cio e dobbiamo sostenere con un intervento Milano-Cortina e ci sarà anche la cerimonia inaugurale non potrò essere al fianco degli Azzurri”.

Gary Lineker, dopo aver sfottuto per tutto il torneo gli Azzurri, ha chiesto ai tifosi inglesi di non fischiare l’inno di Mameli: “Se sei abbastanza fortunato da ottenere un biglietto per la finale, per favore, non fischiare l’inno italiano. Sarebbe maleducato e irrispettoso. Vale la pena ascoltarlo”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti