Rifiuta vaccino Covid, Montreal vende un attaccante dopo appena 5 mesi

Decisione storica del Montreal, società canadese che milita nella MLS americana. Il club ha infatti deciso di vendere un suo giocatore, l’attaccante Erik Hurtado, dopo che quest’ultimo si era rifiutato di vaccinarsi contro il Covid-19. Una decisione che avrebbe reso problematici i viaggi transfrontalieri della franchigia canadese.

Rifiuta vaccino Covid, Montreal vende Hurtado

Il CF Montreal ha ceduto l’attaccante Erik Hurtado al Columbus Crew per 200mila dollari, e fin qui nulla di strano. Se non fosse che la decisione del club canadese di vendere il 30enne statunitense deriva dal fatto che quest’ultimo aveva rifiutato di sottoporsi alla doppia dose del vaccino anti Covid-19. Il giocatore era arrivato in Canada solo a Febbraio dopo le esperienze a Vancouver e Kansas City, ma dopo appena sette presenze, vista la sua presa di posizione, il CF Montreal si è visto costretto a cederlo.

Rifiuta vaccino Covid e viene ceduto: Erik Hurtado

La spiegazione del club

“Nelle ultime settimane abbiamo ricevuto ed ascoltato molte offerte per Erik, anche se siamo sempre stati soddisfatti dal suo rendimento in campo – ha spiegato il direttore sportivo del CF Montreal Olivier Renard in una dichiarazione riportata da ‘The Athletic’ – “La sua decisione di non vaccinarsi contro il Covid-19 e questa situazione genera un problema non indifferente“.

Oliver Renard, Ds del Montreal

“Non si sentiva sicuro”

“Prima della conclusione dell’affare – continua il Ds dei canadesiErik ha confermato di non sentirsi sicuro nel sottoporsi alla somministrazione del vaccino. Di conseguenza abbiamo concluso un accordo di trasferimento che si è rivelato molto soddisfacente”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti