Grealish risponde a Keane: “Io volevo tirarlo il rigore”

Tempo di processi in casa Inghilterra dopo la sconfitta finale di Euro 2020 contro l’Italia di Mancini. Giornalisti, commentatori ed opinionisti hanno iniziato a cercare i colpevoli della disfatta inglese e c’è chi, come Roy Keane e Jose Mourinho, hanno puntato il dito contro i senatori della rosa di Soutghate, colpevoli di non essersi presi la responsabilità di calciare uno dei rigori finali lasciando questa incombenza al giovane Saka. Chiamato in causa da Keane, Jack Grealish ha voluto immediatamente rispondere alle accuse ricevute dall’irlandese.

L’accusa di Roy Keane

Commentando la finale di Euro 2020 decisa ai calci di rigore, Roy Keane aveva accusato alcuni giocatori, tra cui Grealish e Sterling, di non aver voluto calciare uno dei penalty, preferendo farlo tirare ad un “ragazzino” di 19 anni, Bukayo Saka: “Se tu sei Grealish o Sterling, non puoi permettere che un ragazzino si faccia avanti al tuo posto“, ha dichiarato l’ex centrocampista irlandese ai microfoni di ITV nel postpartita. Accuse pesanti, che però uno dei due giocatori menzionati ha voluto subito rispedire al mittente.

EURO 2020 Roy Keane accusa Grealish e Sterling
Grealish risponde a Keane

Grealish risponde a Kane

Il centrocampista dell’Aston Villa, chiamato in causa da Roy Keane, ha voluto subito mettere le cose in chiaro. Con un tweet pubblicato in risposta alle dichiarazioni dell’ex Manchester United riportate da Sky Sports News, Grealish ha difeso la sua posizione e anche quella del Ct Southgate, l’uomo che ha scelto i cinque rigoristi inglesi: “Ho detto che volevo tirarne uno!!!! Il tecnico ha preso tantissime decisioni giuste durante questo torneo e l’ha fatto anche stasera! Ma non voglio che la gente dica che non volevo tirare un rigore quando invece ho detto che lo avrei tirato…“.

Grealish risponde a Keane

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti