Tonali riduce stipendio e resta a Milano: “C’è chi pensa solo ai soldi, per me Milan prima di tutto”

Tonali riduce stipendio e resta a Milano. Il centrocampista, dopo settimane di trattative con il Brescia, è diventato definitivamente un giocatore rossonero. Il Milan, che aveva già versato 10 milioni per il prestito annuale, ha riscattato il 21enne per 6 milioni e 900 mila euro più ulteriori 3 milioni di euro di bonus. Ad annunciarlo, lo stesso club tramite i propri canali ufficiali: “AC Milan è lieto di annunciare di aver acquisito a titolo definitivo le prestazioni sportive del calciatore Sandro Tonali dal Brescia Calcio. Il centrocampista italiano, dopo aver totalizzato 37 presenze con il Milan nella scorsa stagione, continuerà a vestire la maglia rossonera fino al 30 giugno 2026”.

Il numero 8 rossonero, dopo aver perso l’occasione Europeo, si sta già preparando alla prossima stagione. E, tra un allenamento e l’altro, si è raccontato a La Gazzetta dello Sport. Il 21enne finora non ha brillato come si sperava ma non si nasconde: “Se potevo fare meglio? Sicuramente. Non è stata la mia migliore annata, anche perché è stata particolare, complicata: il Covid mi ha fermato quasi subito, ci ho messo un po’ a carburare. Quest’anno sarà un’altra storia, anche se so di dover migliorare: non ci sono punti di arrivo, si cresce sempre”.

Tonali riduce stipendio e resta a Milano: “C’è chi pensa solo ai soldi, per me Milan prima di tutto”

Ma Sandro promette che il vero Tonali si vedrà già da quest’anno:Il vero Tonali lo vedrete quest’anno. Cosa è cambiato? Molto semplicemente, sono cresciuto di un anno. Dentro e fuori dal campo, aspetto fondamentale. Ripartiamo con il vantaggio di conoscerci, noi giocatori e l’allenatore. Quello che non cambia sono gli obiettivi: puntiamo sempre in alto”.

Il giovane centrocampista affronta anche l’argomento ‘riduzione stipendio’. Per lui l’importante era rimanere al Milan, il club che lo rende davvero felice: “Perché la voglia di restare al Milan veniva prima di tutto. I termini del riscatto dal Brescia erano scaduti e si ricominciava da zero: per me era importante fare un passo verso il Milan. C’erano altri club, anche con ingaggi più alti da offrire, ma io sono felice qui. Se è un segnale? Ogni giocatore ragiona in maniera diversa. C’è chi pensa alla carriera e all’ambizione, chi ai soldi. Io credo che stare bene in una squadra sia imprescindibile. Al Milan posso centrare tutti i miei obiettivi, posso avere tutto nel club in cui sono felice”. 

Tonali riduce stipendio e resta quindi a Milano con l’obiettivo scudetto, e perché no anche Champions: Lottiamo tutti insieme, per lo stesso obiettivo. Il pensiero della squadra è unico. La Champions? Vogliamo fare strada il più possibile. Torniamo dopo tanti anni di assenza e sappiamo che non sarà facile, ma siamo il Milan. L’Europa è casa nostra”. Parole che rincuorano sicuramente i tifosi rossoneri, dopo i recenti addii.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti