Cuore Gosens: asta benefica per aiutare gli alluvionati della sua Germania

Quando si ha la fortuna di avere un’ampia disponibilità economica è anche bello condividerne una minima parte con chi è in difficoltà o chi, in un preciso momento, sta soffrendo. L’esterno sinistro dell’Atalanta Robin Gosens, quando si parla di beneficenza o di aiutare il prossimo si è sempre schierato in prima linea. E anche questa volta, con la sua Germania in ginocchio dopo l’alluvione dei giorni scorsi, non ha fatto eccezione. il 27enne ha deciso di mettere all’asta alcuni preziosi cimeli calcistici, tra cui maglie e scarpini, in favore delle famiglie colpite dalle recenti calamità naturali in patria.

Gosens sempre in prima linea

Maglie da gioco e scarpini messi all’asta e il cui ricavato potrà in parte aiutare le vittime dell’alluvione che ha sconvolto la sua Germania negli scorsi giorni. Questa l’iniziativa intrapresa da Robin Gosens, esterno mancino dell’Atalanta, attraverso la Fondazione “Traumen lonht sich”, ‘Vale la pena sognare’, che è anche il titolo della sua autobiografia. L’asta benefica è stata aperta sul portale unitedcharity e presentata dallo stesso giocatore tramite Instagram: “A causa della situazione attuale, abbiamo deciso di devolvere parte del ricavato alle vittime dell’alluvione! L’altra parte del rcavato andrà ad un’istituzione della nostra regione“, si legge sul suo profilo.

Maglie e non solo

Tra i vari cimeli calcistici messi all’asta, ci sono la maglia numero 20 indossata a Euro 2020 contro la Francia nel girone e quella nera da trasferta utilizzata contro l’Inghilterra; varie paia di scarpe da calcio, la maglia dell’Atalanta della finale di Coppa Italia con la Juventus e quella degli ottavi di Champions League contro il Real Madrid. Gosens non è nuovo ad iniziative del genere, come lui stesso ha spiegato sempre su Instagram: “Tre anni fa, ho iniziato nella mia città natale una raccolta di scarpe nuove e indossate da me e dai miei colleghi alla fine della stagione e poi le ho messe all’asta per una buona causa“.

Gosens

Un bel gesto in un periodo estremamente difficile per la sua Germania. Con la speranza che i suoi colleghi ne seguano l’esempio.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti