Un altro giocatore suicida in Uruguay, è il terzo caso negli ultimi 6 mesi

Un altro giocatore suicida in Uruguay, è il terzo caso negli ultimi 6 mesi. Dopo l’estremo gesto di Williams Martinez di pochi giorni fa, anche Emiliano Cabrera si è tolto la vita. Il paese sudamericano è sconvolto, non solo per la scelta del 27enne ma anche perché si tratta del terzo caso di suicidio registrato nel calcio uruguaiano negli ultimi sei mesi. Tutto ha inizio con l’ex attaccante Santiago Garcia che, dopo una lunga lotta contro la depressione, ha scelto di porre fine alla sua vita con due colpi d’arma da fuoco.  

Un altro giocatore suicida in Uruguay, è il terzo caso negli ultimi 6 mesi

Dopo di lui, a pochi mesi di distanza, l’Uruguay si ferma per piangere il difensore del Villa Teresa Williams Martinez. Il 38enne, anche lui vittima di depressione, ha scelto di compiere l’estremo gesto pochi giorni fa. E ora, sulle rive del Rio La Plata si piange la scomparsa di un altro calciatore, il 27enne Emiliano Cabrera, che si è tolto la vita nella notte tra giovedì e venerdì. 

Il giocatore, nato a Santa Rosa Canelones, giocava come terzino sinistro e, secondo quanto riferito da alcuni amici a Ovation, viveva in un contesto familiare complesso. Alcuni ex compagni di squadra di Cabrera hanno organizzato una raccolta fondi per pagare le spese della sua veglia funebre, mentre il calcio uruguaiano ancora una volta è in lutto. Un altro giocatore suicida in Uruguay e i casi salgono a tre. 

È evidente che qualcosa non va. A sostenerlo è anche il giocatore uruguaiano Felipe Rodríguez, dopo una partita con il suo Carlos Mannucci in Perù: “Quest’anno ho perso ‘Morro’, la settimana scorsa Williams Martínez e ieri sera è stato il turno di Emiliano. Dobbiamo parlare. Viviamo in una società maschilista e abbiamo paura di dire cosa c’è che non va in tutto questo. Ho sofferto di depressione, ma ho chiesto aiuto e sono andato avanti. Parliamone”.

Il terzino sinistro ha esordito in tenera età nella Prima Divisione del Boston River, quando la squadra di Montevideo era ancora nella Seconda Divisione dell’Uruguay. Dopo alcuni alti e bassi, Cabrera ha indossato anche la maglia dei Las Piedras Youth e ha trascorso un periodo in Spagna. Negli ultimi anni era tornato in Uruguay e ha giocato fino al giorno della sua morte. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti