Paratici fa ricca l’Atalanta: quasi 80 mln tra Gollini e Romero al Tottenham. E pensare che Romero l’aveva svenduto un anno fa…

La storia tra Fabio Paratici e Cristian Romero ricorda molto una commedia romantica: il dirigente l’aveva fortemente voluto alla Juventus, salvo poi svenderlo all’Atalanta e ricomprarlo a una cifra enorme adesso che è ds del Tottenham. Non solo il difensore argentino, anche Gollini è approdato a Londra per volere di Paratici arricchendo le casse della Dea.

Paratici e l’ossessione per Romero

“Ti odio, poi ti amo, poi ti amo, poi ti odio, poi ti amo…”, cantava Mina qualche anno fa. Strofa più adatta non esiste per raccontare la storia tra Paratici e Romero. nel 2019, il dirigente l’aveva fortemente voluto alla Juve che l’aveva pagato 26 mln dal Genoa. Una grossa plusvalenza per il Grifone che l’aveva acquistato l’anno prima dal Belgrano per 4 mln complessivi. L’anno scorso però, la Juve ha deciso di darlo in prestito all’Atalanta per 2 anni per 2 mln con diritto di riscatto a 16 mln. Un costo importante ma nulla considerando che adesso Romero è vicino al Tottenham per un costo complessivo di 55-60 mln (bonus inclusi). Fortemente voluto da Paratici che questa estate ha preso d’assalto l’Atalanta.

Infatti, Gollini ha già firmato per gli spurs per un prestito da 3 mln con diritto di riscatto (che diventa obbligatorio se disputa almeno 20 partite) a 15 mln. Un affare totale da 18 mln dunque, che sommato a quello di Romero, porta la spesa totale del Tottenham sui 70-80 mln di euro. E in tutto questo il patron della Dea Percassi si sfrega le mani, col tesoretto delle cessioni ha intenzione di rafforzare ulteriormente la squadra. Nel mirino sono già entrati Demiral e German Pezzella e occhio a qualche pezzo da 90 in avanti.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti