Il periodo nero di Torreira all’Arsenal: “Sono dovuto ricorrere allo psicologo”

In un’intervista concessa a Metro, il centrocampista uruguaiano Lucas Torreira, passato in Italia con le maglie di Pescara e soprattutto Sampdoria, ha parlato del suo difficile periodo vissuto all’Arsenal, tra panchina, tribuna e cessione all’Atlètico Madrid, dove le cose non sono poi andate così meglio. Il 25enne ha rivelato di essersi rivolto allo psicologo per superare uno dei momenti più bui della sua carriera calcistica.

Torreira all’Arsenal: biennio buio

Dopo due anni ad altissimo livello con la maglia della Sampdoria, l’Arsenal ha sborsato la bellezza di 30 milioni di euro per portare Lucas Torreira in Inghilterra. Ma dopo una prima stagione incoraggiante, l’arrivo di Mikel Arteta sulla panchina dei Gunners ha sancito un lento ed inesorabile declino per il centrocampista uruguaiano.

Torreira all’Arsenal

Un periodo buio, come lui stesso ha dichiarato, per uscire dal quale il 25enne, dopo il suo arrivo in prestito a Madrid sponda Atlètico, ha avuto bisogno di rivolgersi all’aiuto di uno psicologo: “Ho dovuto lavorare con uno psicologo in Spagna perché nel secondo anno all’Arsenal giocavo pochissimo. È stato difficile per me perché la mia vita dipende dal calcio e quando non gioco non mi diverto e sono di pessimo umore“.

Momento duro anche fuori dal campo

Ho iniziato un lavoro con lo psicologo, mi ha dato una grande mano su questo argomento”, ha aggiunto il centrocampista. “Molti mi dicevano ‘Ma come fai ad andare da uno psicologo, sei matto?’. E invece è molto importante, soprattutto per noi calciatori che spesso viviamo tante situazioni stando lontani dalla famiglia“. Oltre ai problemi dentro il rettangolo di gioco, Torreira ha dovuto subire anche un brutto colpo extracalcistico quando ha perso tragicamente sua madre, 53 anni, a causa del Covid-19: “Volevo smettere di giocare a calcio e rimanere con la mia famiglia in Uruguay. Adesso vado avanti per lei“.

L’avventura di Torreira all’Arsenal sembra essere ai titoli di coda, dopo il suo rientro dal prestito in Spagna. Adesso per lui si parla di un possibile ritorno in Italia, con la Fiorentina molto interessata.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti