Braida svela il mercato della Juve: “Pjanic torna, CR7 resta. Locatelli? Carnevali non fa sconti”

Storico dirigente di Milan e Barcellona, Ariedo Braida ha parlato del calciomercato della Juventus, da Pjanic a CR7, passando per Locatelli, oggetto dei desideri della Vecchia Signora.

Braida svela il mercato della Juve

Ariedo Braida è considerato uno dei massimi esperti del calciomercato e proprio non vuole saperne di andarsene in pensione. Infatti ha scelto di andare alla Cremonese in cadetteria: “Sono come Galliani, innamorato del calcio. Champions o serie B per noi è uguale”, ha spiegato l’ex dirigente rossonero. Poi ha parlato di Miralem Pjanic, corteggiato dalla Vecchia Signora: “L’ho incrociato 3-4 giorni fa proprio a Barcellona, dove sono stato per questioni personali. Ci siamo visti per caso vicino al Camp Nou e abbiamo parlato. Pjanic vorrebbe tornare alla Juventus. Di sicuro Allegri lo conosce meglio di tutti”.

Altro pallino dei bianconeri è Locatelli: “Manuel era uno dei giovani più talentuosi del vivaio del Milan. È un ragazzo di qualità e personalità. Tanto nel Sassuolo quanto all’Europeo con l’Italia ha giocato con autorità. Juve? Carnevali ha fatto la gavetta e adesso è un dirigente di spessore, che conosce benissimo il mercato. È una persona brillante, come l’altro nostro amico Beppe Marotta. Ma è più facile che Giovanni offra una cena al ristorante piuttosto che uno sconto su Locatelli.

Chi invece veste già la maglia bianconera è Cristiano Ronaldo: “È come puntare sul rosso o sul nero alla roulette. Vista la difficile situazione economica generale, penso che alla fine resterà alla Juventus. Ma per i grandi giocatori come CR7 può sempre succedere di tutto fino alla fine. Un prodotto di qualità ha sempre mercato, anche in tempi di crisi”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti