Mourinho si scaglia contro un videogioco: “I giocatori non dormono per sta caz***”

Neanche è cominciato il campionato che il nome di Josè Mourinho è sulle prime pagine di tutti i giornali. D’altronde, si sa, quando parla lo Special One, che sia di calcio o di altro, non è mai banale. Ed è così che da un semplice video su 10 domande veloci, nasce una notizia: Mou odia Fortnite e non fa nulla per nasconderlo.

Mourinho contro Fortnite

Per quelle 4-5 persone che non lo sapessero, Fortnite è un popolare videogioco battle royal (sparatutto dove devi ammazzare più avversari possibili cercando di non farti accoppare), che prevede la modalità multiplayer online. Un gioco uscito nel 2017 ed esploso l’anno dopo, ma che ha ancora un seguito altissimo. Un po’ come Fifa, Fortnite è molto giocato anche dei calciatori. Una vera e propria piaga secondo Mourinho che ha così commentato il popolare videogioco: “Un incubo…i calciatori stanno svegli tutta la notte a giocare a questa caz*ata. E il giorno dopo magari c’è la partita…“. Parole poco lusinghiere, ma serviranno a far smettere i calciatori della Roma?

Mou ha anche risposto ad altre domande: “La città di Roma in tre parole: storia, passione e potere. I tifosi della Roma sono i miei tifosi. L’Olimpico è stupendo”. Sui suoi piatti italiani preferiti, lo Special One si sbizzarrisce: “Potrei dirne 30. Anche quando vivevo a Londra i miei ristoranti preferiti erano quelli italiani. Potrei dire: piccata al limone, ravioli al pomodoro e tanti altri ancora. Amo il cibo italiano, ma devo stare attento alla linea”. Chiosa finale in romanesco: “Daje Roma. Dovrò impararlo di più. Nel mio staff c’è la persona giusta per insegnarmelo”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti