Saint-Maximin multato ogni giorno quando arriva all’allenamento del Newcastle

Da quando è arrivato dal Nizza nell’estate del 2019, Saint-Maximin è diventato uno degli elementi fondamentali del Newcastle. Solo la scorsa stagione ha collezionato 26 presenze e parecchi big club, Everton in testa ma anche la Roma, sognano di poter acquistare il 24enne. Allan è tra i più amati dai tifosi e tra i più apprezzati dal club ma, nonostante tutto questo affetto e questa stima, ogni giorno riceve una multa. Al suo arrivo al centro allenamento del Newcastle, Saint-Maximin viene quotidianamente sanzionato.

Saint-Maximin multato ogni giorno quando arriva all’allenamento del Newcastle

A raccontarlo è uno dei suoi compagni di squadra, nonché suo ammiratore, Shelvey. Il centrocampista, in un’interessante chiacchierata con il podcast The Beautiful Game, ha parlato anche del francese svelando questa piccola curiosità. Saint-Maximin è sì un elemento chiave della formazione di Steve Bruce, è sì amato da tutti ma, come tutti deve rispettare le regole del club. 

Il suo stile di vita, però, spesso non rientra nelle linee guida del Newcastle e il giocatore viene multato: “È pazzo. È un talento, è un calciatore incredibile, ma è anche un tipo abbastanza particolare. È uno di quelli davvero rilassati, che vestono da capo a piedi con capi firmati. Lo multano tutti i giorni perché viene con gli orecchini e con altra roba del genere. Se non fosse così forte probabilmente ce l’avrebbero tutti con lui, ma visto che è bravissimo non ti viene voglia di avercela con lui. È eccezionale. Per me, come centrocampista, viene naturale alzare la testa e, visto che giochiamo in contropiede, cercare qualcuno. Quindi con lui basta dargli il pallone e vedere mentre cerca di dribblare 20 giocatori”.

Shelvey ha poi continuato a lodare il compagno e la sua voglia di imparare: “È così veloce, non sai mai cosa farà con la palla ed è così crudo con la sua abilità. È migliorato molto in fase difensiva perché quando ha firmato per la prima volta, non voleva davvero tornare indietro e cose del genere, ma il tecnico glielo ha fatto fare. Questo lo renderà ancora migliore. Ricordo il gol che ha segnato contro lo Sheffield United di testa. È uno di quei calciatori che ha il ritmo elettrico e non posso non parlare bene di lui”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti