Tifoso inglese scrive ad ambasciata italiana: “Bastardi, avete truccato la finale”

In Inghilterra non riescono proprio a digerire la sconfitta in finale contro l’Italia a Euro2020. Un risultato inaccettabile, tanto che un tifoso inglese ha deciso di scrivere direttamente all’ambasciata italiana a Londra. Una lettera molto colorita e carica di insulti, pubblicata poi sui social dal vicecapo missione della rappresentanza diplomatica

Tifoso inglese scrive ad ambasciata italiana: “Bastardi, avete truccato la finale”

Un’amara sconitta per i Tre Leoni e un’amarissima sconfitta per i tifosi della nazionale di Sua Maestà. Così amara che, dalla serata di Wembley, in molti hanno dimostrato di non saper accettare una medaglia d’argento. 

Le polemiche erano già iniziate durante la premiazione, quando tecnico e giocatori inglesi dopo aver ricevuto la medaglia, decidono bene di toglierla facendo capire di non aver accettato la sconfitta. Poi ci si sono messi anche i tifosi. Prima lanciando una petizione per far rigiocare il match, causa arbitro di parte, poi boicottando tutti i ristoranti italiani in Inghilterra che, dopo la finale, hanno registrato un crollo delle prenotazioni di quasi il 60%. 

tifoso inglese
Tifoso inglese

Ma c’è chi ha voluto strafare, scrivendo addirittura all’ambasciata italiana a Londra. Il tifoso inglese, che non ha ancora accettato l’amara sconfitta, non si firma. L’ambasciata ha ricevuto una lettera anonima e scritta al computer. Il contenuto, pieno di insulti, non ha bisogno di ulteriori spiegazioni. 

Chi ha inviato la missiva sostiene che l’Italia abbia imbrogliato e abbia ottenuto la vittoria grazie alla violenza e all’intimidazione: “Voi fot**ti  bastardi quella partita di calcio è stata fot*******te truccata, voi str**zi avete vinto con la violenza, l’intimidazione e un fot**to imbroglio; voi  str**zi non sapete giocare lealmente, noi abbiamo perso con onore, voi fot**ti s**********i non conoscete neanche il significato di quella parola, un branco di fot**ti teppisti questo è quello che è la vostra fot**ta squadra, non siete adatti neanche a mettere piede su un campo di calcio… fan**lo loro e fan**lo voi”.

A pubblicarla sui social è il vicecapo missione dell’ambasciata italiana, Alessandro Motta, che la prende con molta ironia: “Il Fair Play è un concetto conosciuto in tutto il mondo, che ha trovato le su origini nello sport moderno in Gran Bretagna…”. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti