Barzagli si confessa: “Nessun litigio con Sarri. Ecco perché ho detto no ad Allegri”

Andrea Barzagli è una delle nuove voci di Dazn per la Serie A ma, prima di iniziare questa nuova esperienza, si confessa in una lunga intervista a Tuttosport. Ex difensore della Juventus, ma anche ex membro dello staff di Sarri con i bianconeri, poi un anno di riposo e ora l’avventura come opinionista. Barzagli ha parecchie cose da raccontare.

Barzagli si confessa: “Ecco perché ho detto no ad Allegri”

Si parte dalla nuova esperienza. Tutti potranno vedere e ascoltare il campione del mondo 2006 su Dazn: “Ho scelto questa esperienza – racconta – per tornare a riassaporare il mondo del calcio anche se da fuori, dopo un anno sabbatico trascorso in famiglia. Mi sono riposato, in questi mesi. E mi sono appassionato al paddle, tanto che adesso aprirò un impianto a Perugia assieme a Marco Materazzi. Nell’ultimo anno ho avuto anche più tempo per seguire la mia azienda vinicola e per farmi un bicchiere in più”.

Barzagli su Dazn e non nello staff di Allegri. L’ex pilastro della BBC bianconera ha rifiutato infatti un ruolo nello staff del tecnico livornese: Per accettare un ruolo del genere ti deve scattare subito qualcosa dentro e nel mio caso non è stato così. Sono contento di vedere Padoin nello staff: Simone è molto preparato”.

Barzagli: “Nessun litigio con Sarri”

Un rifiuto, che non scaturisce dalla precedente esperienza con Sarri, durata solo pochi mesi. Tante le voci sul suo addio, ma l’ex Palermo ci tiene a precisare che non c’è stato alcun litigio: Ne ho sentite tante sul mio addio, ma la verità è che non c’è stato alcun litigio tra me e Sarri. Maurizio è una persona con cui è piacevole parlare di pallone, lo conosce benissimo. A lui piace insegnare calcio e ha una sua idea. Alla Juventus non ha avuto la fortuna di poterla mettere in pratica, però alla fine ha comunque vinto. Alla Lazio ha giocatori con caratteristiche che gli possono andare dietro: sono convinto che farà bene. Sarà un bel campionato: è tornato Mourinho, all’Inter c’è Inzaghi, al Napoli Spalletti. E la Juventus è ripartita da una certezza: Allegri”.

Barzagli coglie anche l’occasione per elogiare Matthijs De Ligt, certezza della difesa bianconera: Sicuramente nel giro di qualche anno sarà il migliore al mondo. Ha tutto per diventarlo, a partire da una grande mentalità. Possiede mezzi incredibili. E, se gli dai un consiglio, non solo lo ascolta ma lo recepisce al volo. È sveglio, Matthijs. Ha davvero tutto per diventare un top assoluto, però bisogna lasciargli il tempo di crescere. Io alla sua età ero in Serie C, mentre lui gioca nella Juventus e nell’Olanda. Anche se sei freddo come lui, è impossibile non patire almeno un po’ tutta la pressione che si ritrova addosso, a partire dai 75 milioni investiti dalla Juve”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti