Tele-mercato: dopo Adani anche Trevisani lascia Sky. Il video di addio

Continua la girandola di nomi nelle emittenti televisive sportive in vista della prossima stagione calcistica. Dopo l’addio con vena polemica di Lele Adani, anche Riccardo Trevisani lascia Sky. Il giornalista, che proprio con Adani al commento tecnico aveva dato vita ad iconiche telecronache, non rimarrà però disoccupato. Per lui è già ufficiale una nuova avventura lavorativa.

Ufficiale: Trevisani lascia Sky

Continuano gli stravolgimenti all’interno delle varie emittenti sportive in vista dell’imminente inizio della stagione calcistica 2021/2022. Un’altra voce storica di Sky infatti cambia casa e si trasferisce a Mediaset dopo 17 lunghi anni. Riccardo Trevisani, impegnato nelle ultime stagioni in memorabili telecronache in compagnia di Lele Adani, ha annunciato tramite i propri canali social l’addio all’emittente satellitare. A differenza del collega però, nessun tipo di polemica, ma solo tanti ringraziamenti. Il conduttore e telecronista si unirà al confermato Massimo Callegari e ai colleghi della redazione di SportMediaset, per raccontare in esclusiva gli eventi calcistici targati Mediaset.

Trevisani e Adani

Il saluto di congedo

Tramite il proprio profilo Instagram, con un video che racchiude 3 dei goal più entusiasmanti da lui raccontati, Trevisani ha voluto dare il suo addio a Sky: “Ho messo piede a Sky il 31 luglio 2004“, ha scritto. “Saluto e ringrazio il 31 luglio 2021.
17 anni. Splendidi. Infinite dirette in studio e sui campi. Mille dirette gol. 1325 telecronache. 279 condivise con un amico come @leleadani. Un percorso lunghissimo, di crescita e di lavoro. Il grazie va a @skysport e a chi mi ha permesso di mettere passione ed entusiasmo al servizio di chi ascolta
“.

Poi ha continuato: “Facciamo un lavoro bellissimo e complesso. Giudicato spesso con pochi argomenti (su tutti il tifo) e molta fretta. Ho scelto tre highlights di questi 17 lunghi anni, perche sono stati tre momenti incredibili, indimenticabili e ingestibili, che certificano la passione per questo sport e per questo lavoro. Non si può piacere a tutti. Lavorare per Sky, invece, mi è piaciuto un sacco. A presto“.

Non c’è che dire, un addio diametralmente opposto a quello del suo “compagno di merende”…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti