Colombia, primo match con i tifosi finisce in mega rissa: sfiorata la tragedia (VIDEO)

Doveva essere una festa ma si è sfiorata la tragedia. In Colombia, dopo ben 513 giorni, i tifosi sono tornati allo stadio. Ma quello che doveva essere un momento di gioia e condivisione, un piccolo ritorno alla normalità, si è trasformato presto in ben altro.   

Colombia, primo match con i tifosi finisce in mega rissa: sfiorata la tragedia

“La pandemia ci cambierà tutti”, dicevano, ma forse intendevano in peggio. Basti guardare ciò che è successo El Campín di Bogotà. I tifosi sono finalmente tornati allo stadio dopo ben 513 giorni per assistere alla sfida tra Santa Fe e Atletico Nacional, valido per la Primera A colombiana. Una festa che si è trasformata in un incubo in pochi secondi. Tutto è andato a rotoli quando i tifosi del Nacional si sono scontrati violentemente con i fan del Santa Fe. I video e le immagini della rissa sono diventati subito virali, nonostante la brutalità. 

In una clip in particolare si vedono diversi tifosi del Nacional che attaccano selvaggiamente un fan del Santa Fe, prendendolo a pugni e calci anche sulla testa. Alcuni supporter del Nacional hanno anche invaso la tribuna che ospitava le famiglie con bambini e hanno attaccati tutti come se fosse una guerra. I tifosi del Santa Fe per paura si sono rifugiati sul terreno da gioco, invadendo il campo.

Il presidente del club di Bogotà e il sindaco della città, Claudia López, hanno  assicurato nelle scorse ore che il tifoso del Santa Fe che si vede nei video fortunatamente è fuori pericolo. La violenza è continuata anche fuori dallo stadio, quando i tifosi del Santa Fe hanno attaccato la delegazione sportiva di Risaralda, pensando fossero del Nacional. 

Il match è stato interrotto per pochi minuti ma poi è ripreso normalmente, come se niente fosse successo. Una scelta che ha scatenato le polemiche. Allo stadio si è sfiorata la tragedia ma lo spettacolo è andato comunque avanti: the show must go on e il Nacional alla fine ha battuto il Santa Fe per 1-0.

Il sindaco di Bogotà è poi intervenuto sulla vicenda spigando che le autorità giudiziarie hanno catturato tre persone accusate di diversi attentati e che il prossimo incontro sarà a porte chiuse. Nel weekend il Santa Fe dovrà incontrare il Millonarios per el clasico della Colombia ma, a causa degli scontri registrati nel match con l’Atletico Nacional, lo stadio El Campín sarà inaccessibile ai tifosi. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti