Messi, tifosi sotto shock al Camp Nou: “È come se fosse morto un membro della nostra famiglia”

Lionel Messi non è più un giocatore del Barcellona. La notizia clamorosa è arrivata nelle scorse ore e ad annunciarlo è stato lo stesso club catalano: “Sebbene sia stato raggiunto un accordo tra FC Barcelona e Leo Messi e con la chiara intenzione di entrambe le parti di firmare oggi un nuovo contratto, non sarà possibile formalizzare il tutto a causa di ostacoli economici e strutturali (regolamento del campionato spagnolo). Di fronte a questa situazione, Lionel Messi non rimarrà legato all’FC Barcelona. Entrambe le parti sono profondamente dispiaciute che alla fine i desideri sia del giocatore che del club non possano essere esauditi. Il Barça ringrazia Messi per il suo contributo e gli augura il meglio nella sua vita personale e professionale”.

Un fulmine a ciel sereno per i tifosi, convinti che la firma per il rinnovo fosse ormai imminente. Nelle strade, nei bar e sulle spiagge di Barcellona è come se fosse morto un re. Ma non c’è nessun erede al trono con il n. 10 sulle spalle. I catalani sapevano che c’era la possibilità di un addio, ma c’era comunque una speranza. Ora questa speranza non c’è più. Il Barca incolpa le regole della Liga, il club avrebbe dovuto infatti vendere altri giocatori per mantenere Messi. Questo anche se il 34enne aveva accettato di dimezzarsi lo stipendio. 

Messi, tifosi sotto shock al Camp Nou: “È come se fosse morto un membro della nostra famiglia”

È la fine di un’era, ma per tanti è difficile da accettare. Moltissimi tifosi così, dopo l’annuncio del Barcellona, si sono riuniti fuori dai cancelli del Camp Nou. Il silenzio, in serata, regnava sovrano. Qualcuno controllava gli sviluppi sul pc, altri scorrevano i commenti sui social media e riflettevano sulle ultime news. Tutti sconvolti. Un tifoso del Barça, come riporta il Sun, si è sentito male. 

Pochi i commenti, ma l’idea generale è riassunta dalla frase di un tifoso: “Per noi è come se fosse morto un membro della nostra famiglia”. Un altro fan, scioccato, continua: “Mi sento male. Ho ricevuto un messaggio da un amico che diceva che Messi e il club non potevano concludere l’accordo. Pensavo fosse fatto. Sì, ci sono problemi finanziari e tutto il resto, ma che carico di stronzate. Leo Messi è il miglior giocatore che sia mai vissuto e non dovrebbe mai indossare la maglia di un altro club. È come se fosse morto qualcuno in famiglia. Non è giusto. Antoine Griezmann rimane e Messi se ne va? Non puoi costruire un Barça intorno a Griezmann. Ama i suoi capelli più della maglia del club”.

Il futuro dell’argentino è ora un’incognita. Paris Saint-Germain e Manchester City sembrano essere le favorite per reclutare il sei volte Pallone d’Oro. I tifosi, nel frattempo, tentano di superare lo shock. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti