L’attacco frontale di Nagelsmann al Psg: “Ma come è possibile fare un mercato così?”

Il Paris Saint Germain è la regina indiscussa di questo calciomercato estivo. Hakimi, Wijnaldum, Sergio Ramos, Donnarumma ed infine Messi sono arrivati alla spicciolata sulle rive della Senna, per la gioia dei tifosi del club. Ma c’è anche chi davanti ad un mercato del genere non può che storcere il naso. È il caso del neo tecnico del Bayern Monaco Julian Nagelsmann, che parlando a Kicker ha espresso tutta la sua perplessità per il mercato faraonico dei parigini.

Situazione complicata

Dopo un precampionato non proprio irresistibile Nagelsmann, che ha preso l’eredità di Flick sulla panchina dei campioni di Germania del Bayern Monaco, si appresta ad iniziare la stagione. Ma è consapevole che, soprattutto vedendo il tipo di mercato portato avanti dal Psg, anche la corazzata bavarese rischia di non poter competere: “Rischiamo di restare indietro, è inutile nascondersi, è una possibilità che si potrebbe concretizzare. Per il Bayern la situazione è un po’ più facile rispetto ad altri concorrenti del campionato, certo, ma comunque resta complicata“.

L’attacco di Nagelsmann al Psg

L’attacco (non proprio velato) di Nagelsmann al Psg

La campagna acquisti del Paris Saint Germain è sotto gli occhi di tutti, e Nagelsmann non riesce proprio a capacitarsi di come i francesi possano spendere certe cifre: “Non sono un esperto di mercato, so quello che dicono i giornalisti, ma mi stupisco a vedere alcune cose. In riferimento ad alcuni trasferimenti, bisogna tenere conto che non ci si limita ai numeri di cui si parla, vanno aggiunte altre somme che non vengono pubblicate e che dunque aumentano i soldi in ballo. Non è facile finanziare un colpo del genere e non capisco come ci sia qualcuno che possa permetterselo. Alcuni club hanno più facilità di altri a fare cose del genere“.

Ogni riferimento al Psg è puramente voluto: “Quando vedo acquisti del genere ogni tanto mi strofino gli occhi per lo stupore. E mi chiedo come faccia. Spero e credo che la UEFA ha interesse a mantenere vivo il senso della competizione. In questo senso, il Bayern, che ha vinto la Champions due anni fa, vuole ancora essere protagonista”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti